“Con Annie Feolde, Gualtiero Marchesi ed Ezio Santin si vogliono premiare le prime “ tre stelle ” dell’arte culinaria italiana, tre voci e tre maestri che da veri pionieri hanno fatto conoscere l’eccellenza della cucina italiana nel mondo. Fedeli alla tradizione ma aperti all’innovazione, rappresentano e onorano le decine di grandi chef che hanno portato la nostra enogastronomia a vette di eccellenza”.

E’ questa la motivazione con la quale la Giuria del Premio Nonino, presieduta da V.S. Naipaul, premio Nobel per la Letteratura 2001, e composta da Adonis, John Banville, Ulderico Bernardi, Peter Brook, Luca Cendali, Antonio R. Damasio, Emmanuel Le Roy Ladurie, James Lovelock, Claudio Magris, Norman Manea, Morando Morandini, Edgar Morin ed Ermanno Olmi ha assegnato il Premio Speciale Risit d’Âur 2013  che verrà consegnato nel corso di una cerimonia il 26 gennaio prossimi presso le Distillerie Nonino a Ronchi di Percoto.

Il Premio Nonino Risit d’Âur 2013 è stato assegnato a Michael Pollan. “Si vuole premiare un “libero filosofo del cibo”. Con profonda cultura e attenzione ci immerge nel mondo dei cicli naturali dell’agricoltura e della pastorizia legati da ancestrali armonie. Attento e spietato analista dell’alimentazione, attraverso saggi assolutamente scientifici e storicamente ineccepibili, ci illumina con uno stile letterario raffinato e intrigante sui preziosi tesori naturali che stiamo perdendo”.

Il Premio Internazionale Nonino 2013 è andato a Jorie Graham, mentre il Premio Nonino è andato a Fabiola Gianotti, a capo dell’esperimento Atlas al Cern di Ginevra, per l’annuncio dell’esistenza del “bosone di Higgs”. Ed è proprio a Peter Higgs, che aveva teorizzato l’esistenza della particella elementare negli anni ’60, che va il premio a un Maestro del nostro tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui