Foodblogger, il galateo sdogana la cena a casa con il take away. Se si fallisce

Notizie

Kebab-Puccini-02-Lucca-Comics-2012

Invitare a cena a casa e servire un pasto take away. Sembrerebbe un non senso e anche uno scarso riguardo per gli ospiti. Invece, la prestigiosa guida Debrett’s, da sempre ascoltata in materia di buone maniere,  sdogana il take away, pizza, hamburger o kebab che sia (e potremmo aggiungerci anche un cinese) e dice che è ammissibile. L’importante è che il cibo da asporto venga presentato con grande garbo ed eleganza. No ai piatti di carta e ai bicchieri di plastica e spazio alle stoviglie di porcellana adeguatamente riscaldate.

Così, dopo il via libera alla pizza mangiata con le mani accolta con viva soddisfazione da chi sa gustare al meglio la specialità napoletana, è la volta di un altro mito che si infrange.

‘’Non vogliamo dire di smettere di cucinare a casa – ha spiegato Jo Bryant, co-autore della nuova edizione della guida – ma se si fallisce nel preparare la cena si puo’ sempre ordinarla e farla portare. Bisogna fare tutto con sincerita’ ed eleganza’’.

Ma i foodblogger avranno un piano B migliore, ne sono sicuro.

[Ansa]