Malti inglesi e luppoli in fiore, la nuova birra di Brooks Carretta è vera. Papa Reale no

Birra

Ho assaggiato la nuova birra di Brooks Carretta. E’ una IPA classica con un dry hopping al Cascade che dona un amaricante deciso ma non asfalta, ambrata con un cappello compatto mediopersistente, profumatissima al naso con il pompelmo in prima linea.

Al palato l’imbocco agrumato e il luppolo la fanno da padroni. Corpo medio scarico, una chiusura secca e soli 4.5° la rendono bevibile facile; l’amaro deciso forse non la rende una session beer, ma una birra da compagnia è di sicuro, anzi una lunga compagnia, e quando finisce un’altra te la fai volentieri.

Eataly Birreria Roma ha la sua birra amara, la sua ‘Ai Pi Ei’, e il nome è tutto un programma Malti Inglesi Luppoli in Fiore, ma in mente io ho solo un nome… “Mamma di Stifler” che fa un po’ milf (i malti c’entrano di meno e se avete visto American Pie sapete di cosa parlo…).

Quanto alla Papa Reale, la birra di Leonardo Di Vincenzo creata in onore del nuovo papa e annunciata sul sito di Birra del Borgo… era soltanto un pesce d’aprile! Numerosi i… boccaloni che si sono  messi in fila a Eataly il giorno di Pasquetta per assaggiarla. Era solo un pesce d’aprile!