Sicilia. Pino Cuttaia apre la dispensa e la scuola uovodiseppia

Tempo di lettura: 2 minuti

Uovo dispepsia Cuttaia 01

L’uovo di seppia è uno dei piatti più famosi di Pino Cuttaia, chef de La Madia di Licata, in Sicilia. Ed ora è anche il nome, scritto senza soluzione di continuità, della nuova bottega che lo chef ha inaugurato per consentire la spesa ai gourmet che amano la sua idea di cucina contraddistinta da sapori schietti, da eccellenza delle materie prime, da esaltazione del territorio e della memoria.

Il nome uovodiseppia rende chiaro il legame con il ristorante che a pochi passi dal ristorante aperto nel 2000 traccia la linea. Due piani, al terreno la Dispensa, al primo la Scuola. Sarà possibile trovare le materie prime che Cuttaia usa nel suo ristorante: il pistacchio di Raffadali, i datterini trasformati in gustose caramelle. E poi il cioccolato dell’Antica Dolceria Bonajuto che ha realizzato due esclusive tavolette di cioccolato uovodiseppia.

Pino Cuttaia

“Il lavoro del cuoco – spiega Pino Cuttaia – appartiene alla fatica quotidiana dell’artigiano, che cerca di realizzare un prodotto buono, affidabile, che parla poco e non ha paura di sporcarsi le mani. Attraverso gesti comuni, con attrezzi semplici, un approccio di curiosa conoscenza, cerco di esaltare le caratteristiche e le qualità di un prodotto, rispettandone la stagionalità”.
“Come un artigiano apre la sua bottega agli allievi così ho deciso di aprire agli appassionati il mio laboratorio, dove potranno apprezzare e conoscere meglio i miei piatti ed i grandi prodotti da cui nascono”. aperto la sua scuola di cucina.
“Sarà possibile ascoltare la storia de La parmigiana del giorno dopo, spiegherò come si realizza l’affumicatura con la pigna e svelerò come usare il mio ingrediente segreto: la memoria!”.

Le lezioni avranno inizio il 30 di aprile. “In bianco e nero; la mia cucina creativa” è il titolo del primo appuntamento, seguiranno lezioni monografiche sugli ingredienti e le ricette del grande patrimonio gastronomico siciliano.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui