Tv vs Web. Food Maniac di Simone Rugiati sfida Antonella Clerici

Notizie

Simone Rugiati Food Maniac

Venerdì di sfide incrociate in cucina. Il web dell’innovazione, del 2.0, della community, dello stile smart di Food Maniac con Simone Rugiati. E la televisione di stato, un po’ paludata, che manda in onda il matrimonio della Marini (Valeria) e butta fuori dal palinsesto Giovanni Minoli e il suo “La storia siamo noi” accusata di essere un prodotto di archeologia con la Terra dei Cuochi con Antonella Clerici. Non vorrei sembrare mainstream, ma lo sbarco sulla rete di Rugiati, campione di attizzamento gastromaniacale anche su  Youtube e Facebook, nello stesso giorno in cui c’è la finta diretta di Antonellona che sta vivendo il suo momento di notorietà per la presenza del superchef (oddio, come odio questo appellativo) Davide Scabin e il liveblog dello stremato gruppo di ascolto dissaporiano, non può essere semplice coincidenza.

Tanto mi sembra erotica la presenza dello sbeffeggiante Simone Rugiati che conquista piatti e donne (ehi, lo sapevate che ora diventa pure conduttore della finale di Miss Mondo in una Gallipoli che si rivitalizza dopo la caduta in disgrazia delle truppe dalemiane), tanto mi sembra da voto di castità e da tragedia edipea di mamme che buttano fuori figlie e sorelle che eliminano fratelli la conduzione di Antonella Clerici.

Sì, lo so cosa pensate. Simone Rugiati non sa cucinare (suvvia Simone, mettere 16 grammi di lievito nell’impasto e farlo lievitare 2 ore non bisognerebbe consigliarlo nemmeno per una sveltina con i pacchi della spesa in ascensore), fa gli spot con la Coca Cola (orrore), mentre Davide Scabin è uno chef due stelle che solo il fato ha privato della terza stella Michelin. Ma siamo su canali e media diversi, altrimenti sarebbe semplice: affidare a Davide Scabin un programma tipo “La cucina siamo noi” e mettere alla conduzione della Terra dei Cuochi colui che non è sopravvissuto a Pechino Express.

Antonella Clerici io la voglio solo alla Prova del Cuoco. Anche se Simone Rugiati mi ha deliziato in questa prima puntata con la terronissima Friarielli con pizzelle fritte e l’immancabile mozzarella di bufala cucinata per La Pina e Emiliano Pepe (e se volete c’è anche la ricetta in video).