Gelato: New Magnum Algida Chocolate vs cioccolato Neve di Latte

Tempo di lettura: 3 minuti

Magnum Chocolate vs Neve di Latte

Boccheggiate e avete voglia di gelato. Qualcuno sornione vi piazza la classifica delle migliori 50 gelaterie artigianali d’Italia e voi con un grido di orrore vi rendete conto che non siete a Roma e la gelateria Neve di Latte guidata da Ermanno Di Pomponio si piazza al primo posto della classifica. Trattandosi di classifica sottilmente pilotata (ma sì, dai, c’è Andrea Soban in seconda posizione) voi potreste rifarvi con una delle ennemila gelaterie a caso che proliferano sottocasa se proprio nemmeno una delle 50 gelaterie è a portata di mano.

Oppure, oppure fiondarvi in un supermercato e accaparrarvi l’ultima delizia di casa Algida che dopo aver infranto cuori e cuori a suon di cornetto, ha avviato la serie Magnum che, dopo la stagione dello stecco e della bomboniera, finisce in barattolo. Colpo basso per tutti gli spalettatori professionisti con scarso tempo da dedicare alla ricerca della gelateria perfetta.

Partiamo dall’assunto che il confronto è tra i numero 1 dei rispettivi settori: industriale e artigianale (odo già il clangore dei cucchiani levarsi minaccioso all’indirizzo di queste affermazioni), ma più banalmente cerchiamo di appurare una certa fungibilità dei due prodotti (accento sulla certa, please).

confezioni gelato Neve di Latte Roma New Magnum Chocolate barattolo Algida

PACKAGING. Non c’è storia. Da Magnum hanno studiato forma, formato, lettering della doppia M, cuore di cioccolato e c’è anche il bollino Rainforest Alliance. Il sottotitolo a Chocolate, meglio del nostrano cioccolato, recita “Delizioso gelato al cioccolato con croccanti pezzetti di cioccolato. Magnum è un morbido cuore al cioccolato”. Si fa notare anche in un affollatissimo scaffale frigorifero.

Dalle parti di Neve di Latte si incarta una normalissima vaschetta con un normalissimo foglio di carta tenuto da un bollino adesivo che ha il logo ufficiale: la neve di latte è piuttosto una goccia, ma per gli appassionati è il segno dell’indicibile bontà. Non cambia molto con le coppette, mentre il locale – meccanico – è bello. Se dovessimo inserire alla voce “interfaccia” Ermanno di Pomponio, sappiate che, appurato il motivo degli appunti della incolpevole ambasciatrice, ha sospirato: “Dissapore, non ci capiscono niente. Mi hanno messo al secondo posto nel 2011″.

New Magnum Chocolate barattolo Algida 2 Neve di Latte cioccolato toscano black amedei

IMPATTO VISIVO. I pezzetti di cioccolato del New Magnum sono lì pronti ad accalappiare la salivazione appena aperto il barattolo. La temperatura di esercizio è fondamentale: tirato fuori dal frigorifero occorre scalpellare per dosare la propria razione. Dimenticarlo fuori dal frigo casalingo equivale a consumarlo in una sola volta (330 grammi dichiarati).

Non ha granelli né “impiattamenti” particolari la vaschetta di Neve di Latte che corre rasa al bordo. Il profumo è subito invitante a differenza del Magnum che ha bisogno di scendere di temperatura per riuscire ad attivare l’olfatto. La consistenza è cremosa e invitante. Il colpo di cucchiaino è repentino.

New Magnum Chocolate Algida cucchiaino Neve di Latte cioccolato toscano black amedei cucchiaino

GUSTO. Magnum ha imparato a titillare le papille dei consumatori con una serie di prodotti calibrati sulle voglie in auge e il cioccolato non fa eccezione nemmeno in questa proposta più votata al consumo domestico. La cioccolata c’è e si sente, ma l’accompagnamento variegato è più una scusa di diverse consistenze, il cuore morbido che viene fuori, piuttosto che gustativo.

Da Neve di Latte, l’emozione è nella morbidezza della mantecatura che segna il vero punto di riferimento per tutti i gelatieri d’Italia. Il Cioccolato Toscano Black Amedei all’acqua di fonte lauretana delle Alpi, latte d’Alta Baviera, zucchero bio Mascobado integrale di canna raggiunge un equilibrio vicino alla perfezione già l’ho detto) e in bocca il gelato è estremamente fresco quasi come un gusto alla frutta.

New-Magnum-Chocolate-barattolo-Algida-etichetta gelateria-Neve-di-Latte-Roma

PUNTEGGIO. Assodato che stiamo parlando dei due numero 1, io assegnerei 7 al Magnum e 9 ½ a Neve di Latte. Corretto?

Magnum Algida. In tutti i supermercati d’Italia o giù di lì.

Neve di Latte. Via Luigi Poletti, 6 Roma.

11 Commenti

  1. per me è meglio il magnum…. fatte le dovute proporzioni (il genio artigiano e la multinazionale) lo standard qualitativo e il rapporto qualità prezzo sono al 100% a favore di Magnum… certo, la classifica di cui sopra non porta simpatie a Neve…

  2. Il gelato artigianale fresco (se è fresco appunto) ha un sapore inconfondibile. Il Magnum lo lasciamo a chi non sa distinguere questo tipo di sapore.

  3. Ma che siete pazzi ? A Vincè , stai a provocà ? Ma non si mette in dubbio una qualità del genere… l’industria seduce facile con mille aromi di plastica che ci fregano… Di Pomponio solo i pochi ingredienti dichiarati : ed è subito meraviglia.

  4. Salve io sono un avido consumatore di gelato, e vorrei sapere cosa ne pensa Vincenzo Pagano su questi ingredienti trovati nel magnum: Polyglycerol polyricinoleate ( prodotto utilizzato nei radiatori delle macchine come anti congelamento), i mono e di gliceridi dei grassi trans, l olio di cocco usato per diluire la cioccolata peche piu economico, ed il sorbato di potassio e202 per garantirne la freschezza a vita?
    e se gli da ancora 7 al cioccolato magnum.

    se questi sono gli ingredient che usa magnum, il gelato di pomponio vale 50 euro al kilo.

    • Una foto degli ingredienti c’è e spero sia leggibile. Detto questo, non avendo un laboratorio di analisi ma solo un palato, trasmetto una sensazione. E come al solito tutto è relativo, compresi i gelati spacciati per artigianali che non lo sono. Diciamo che non si avverte troppo il latte scremato reidratato.

      Una cosa non mi trova d’accordo nel ragionamento: il gelato non deve valere in termini di esclusività di acquisto, ma il prezzo di quello migliore dovrebbe essere di riferimento per il mercato. Di Pomponio ha avuto difficoltà per un prezzo fuori mercato. Cercare di individuare il corretto rapporto prezzo qualità è fondamentale per diffondere il concetto di eccellenza e non di esclusività o irraggiungibilità.

      Confermo il 7 anche per capillare distribuzione, ma avrà visto in apertura il link alla classifica delle 50 migliori gelaterie artigianali in Italia: penso che le chiavi di scelta per un lettore ci siano.

      @Off the wall l’etichetta, questa sconosciuta 😉

  5. Infatti fino a qualche anno fa quello era il prezzo del gelato di di Pomponio….
    D’accordissimo sul magnum! Leggiamo cosa ci mangiamo e speriamo sia vero cosa scrivono!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui