Compartir, la meta di settembre in Spagna da tre ex chef di El Bulli

Ristoranti

compartir-cucina

Mateu Casañas, Eduard Xatruch e Oriol Castro per 15 anni hanno lavorato insieme nel ristorante più famoso del mondo, El Bulli. Hanno coltivato insieme un progetto e lo hanno materializzato a Cadaqués, nella città antica: Compartir, condividere.

compartir-sala

A pochi chilometri dal confine francese, nell’acrocoro più a oriente della Spagna, la squadra dello sharing propone una cucina contemporanea. Dimenticatevi però del passato ingombrante, anzi non lo citate nemmeno, il Compartir è il presente. Una cucina giovane, fresca, dove la tecnica interviene poco e solo dove è strettamente necessario: alleggerire una salsa, ammorbidire una costilla, rinforzare un sapore.

compartir-alici compartir-bunuelos compartir-tonno compartir-coniglio

Il nome Compartir si svela quasi subito. Ordinate, condividete. I piatti arrivano uno alla volta e sono messi lì al centro del tavolo. Raccontano la storia di questo lembo di terra tra sardine, acciughe, bunuelos, arroces. Buoni, buonissimi. Le alici in un felice connubio con l’arancia, le costine di agnello tenere e succulente, il coniglio, il baccalà.

compartir-dessert

E a chiudere, i dolci che non sono troppo dolci.

Non perdetevi questo ristorante se avete la Spagna e la Catalogna nel cuore. Per gli amanti dell’auto è un attimo caderci dentro appena varcati i Pirenei (uscite a Figueres e seguite le indicazioni per Rosas, poi Cadaques, Port Lligat). Oppure un aereo su Girona per approfittare di un weekend settembrino, il periodo migliore per sedersi a questa tavola (hanno anche la locanda con le camere per dormire).

Compartir. Riera Sant Vicenç s/n-17488 Cadaqués. Tel. +34 972 25 84 82

[Maria Greco Naccarato]