mozzafico Antonio Pisaniello 12

La chiamano wedding, l’arte di programmare al meglio il matrimonio, dal planner – consulente alla boutique. Ci sta dietro calendario, abiti, ricevimento e, ovviamente, cibo. Ne sanno qualcosa a Paestum, capitale della mozzarella che ha nel Cilento un altro prodotto: il fico bianco. Oltre a molti alberghi che, lontani anni luce l’anarchia hippy degli anni ’70, hanno trovato redditività nel sistema matrimonio.

Mozzarella + fico ed ecco che nasce il mozzafico, idea di finger food che nasce da uno scambio di battute tra Antonio Pisaniello, chef stellato della Locanda di Bu di Nusco (Avellino), e gli chef dell’hotel Royal Paestum. Un solo boccone per un avvio del banchetto nuziale che è diventato pretesto gastronomico per un’altra puntata della rassegna musicale Roy Mundo di e con Roy Paci allo stabilimento balneare Dum Dum Republic.

mozzafico Antonio Pisaniello 16 mozzafico_5

Mentre il Collettivo del Pane si esibiva, in cucina Antonio Pisaniello preparava il piatto che potrete rifare in questo settembre in cui i fichi non mancheranno sulla vostra tavola.

Mozzafico

ingredienti

Bocconcini di mozzarella di bufala da 60 grammi
Fichi bianchi del Cilento
Zucchero di canna
Polline di finocchietto
Bacche di pepe rosa
Pistacchio di Bronte
Melassa di fichi

Procedimento

  1. Dividi i fichi a metà. Fai la stessa cosa con i bocconcini avendo cura di premere leggermente la mozzarella tagliata per far uscire un po’ di latte.
  2. Inserisci nel fico tagliato a metà un pistacchio di Bronte
  3. Strofina il fico dalla parte tagliata nella miscela di zucchero di canna, finocchietto e pepe che avrai preparato.
  4. Lacca il fico appoggiandolo su una padella caldissima. Appena vedi che lo zucchero ha caramellizzato, leva il fico.
  5. Appoggia una fettina di prosciutto crudo cotto a bassa temperatura insieme a miele d’acacia e polline di finocchietto.
  6. Completa con la metà del bocconcino e “salda” con una melassa di fichi che avrai già riscaldato.

Il grasso della mozzarella incontra l’agrodolce e il sapido del prosciutto e del fico in un appetizer che va benissimo come intrattenimento per un momento conviviale.

[Immagine due mozzafico: Fezza Studio]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui