Carbonara vs parmigiana. A Roma la sfida possibile dell’ecologia in un panino

Tempo di lettura: 2 minuti

Food-on-the-Road-panino-carbonara

Un salto al Circolo degli Artisti oggi e domani. In questo week end ancora estivo, per i Romani l’appuntamento con il cibo all’aria aperta è l’aperitivo di Food on the Road organizzato dentro D-Gusto, il format di Festambiente Mondi Possibili, il festival ecologista di Legambiente, in corso fino a domani.

Questa sera, 21 settembre, dalle 19 alle 21, dopo le degustazioni di olio d’oliva (dalle 17,30 alle 19), vanno in scena i panini gourmet e le vellutate bio di Food on the Road, tutto in formato rigorosamente mini (contributo minimo richiesto, insieme alla prenotazione: 8 euro).

A scelta alcune delle proposte più interessanti di questo fornitore romano che per i suoi panini consegnati a domicilio punta su ingredienti di qualità, filiera certa, cottura sottovuoto a basse temperature, biologico e territorio oltre che a riciclabilità e compostabilità delle confezioni: la farcitura con parmigiana di melanzane, pomodorini essiccati, scaglie di parmigiano reggiano Dop stravecchio e pesto di basilico; con carbonara di gel d’uovo cotto a bassa temperatura, pancetta artigianale croccante, scaglie di pecorino biologico Dop Brunelli, scaglie di Parmigiano Reggiano stravecchio, pepe di Sichuan e con petto di pollo allevato a terra cotto a bassa temperatura e aromatizzato al timo, pomodoro bio, crescione mini o altre verdure baby, maionese artigianale mostardata.

Tre le proposte di vellutate e cereali: la pappa al pomodoro biologico con olio extra-vergine di oliva; la crema di zucchine biologiche alla menta con scaglie di Parmigiano Reggiano stravecchio e croutons e la fregola sarda con ragout di carni bianche tagliate al coltello e scaglie di Parmigiano Reggiano stravecchio.

Magnalonga Roma 2012 20

La festa dei sapori prosegue domani, domenica 22 settembre. Dalle 10 alle 11,30, l’appuntamento è con la colazione riservata ai partecipanti alla Magnalonga, il percorso in bici di 45 minuti attraverso la città organizzato in collaborazione con il Circolo Legambiente Città Futura.

Aperta anche ad un pubblico di non ciclisti è invece la pausa pranzo con Roberto Ferranti, chef de La Luce dei templari di Genzano (contributo minimo 10 euro) e con il suo menu a base di assaggi di Baklavà salata di melanzana i e con le polpettine di arachidi e curry.

Dalle 19 alle 21 si esibiscono quelli di Note& Gusto (contributo minimo 18 euro, su prenotazione). Dalle 21,30 alle 23,00 il finale di D-Gusto è con il tortino di cous cous, alici e salsa Tahini e con le polpettine di arachidi e tonno di Prezzemolo e basilico, innaffiati di Riesling e Bonarda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui