Instagram. I 10 food-profili da seguire assolutamente

Food-photography, food-porn, selfies mentre si cucina, mentre si mangia, mentre si cammina e si vede qualcuno mangiare. Lo hanno già detto tutti, è una mania, una perversione, una fissazione, come volete chiamarla. Ma a me non interessa! Io Instagram lo amo, più di Facebook, più di Twitter e più di ogni altro social network al mondo. Perché come ti immischi nella vita degli altri su Instagram, non lo riesci a fare in nessun altro modo.

Così, da Insta-manaic quale (avrete capito) sono, da tempo seguo personalità di spicco del mondo gastronomico e, devo ammetterlo, farmi i fatti loro mi porta via non poco tempo. Quindi, ho deciso di fare una top 10 dei dieci (ma va?) tizi più interessanti del macrocosmo culinario, le cui vite sembrano essere estremamente attraenti e che valgono la perdita di tempo che vi verrà poi istintivo dedicarci.

È uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo.

1 – Jamie Oliver

oliver e bolt 2

Vince su tutti, lui, il Dio della nonchalance, colui che sta a suo agio in ogni ambiente e circostanza, il possessore del più grande potere di persuasione nella storia della Tv (dopo Giucas Casella). Io lo adoro: è simpatico, intelligente, sa cucinare per davvero e ha una famiglia perfetta.

In più, nelle sue foto appaiono ogni tanto personaggi improbabilmente fantastici (Usain Bolt, DJ Norman Jay MBE, Russel Brand,…).

Seguitelo e non ve ne pentirete.

2 – Chef Rubio

rubio

Ovviamente, il figo di turno non poteva mancare.

Quindi, eccolo qui, che posta una foto ogni cinque minuti, direi un bell’Insta-maniac pure lui: dalla sua ascella, ai viaggi, ai festival musicali (sembra proprio lo Sziget quello nelle foto, buongustaio!), all’inevitabile street food.

È attraente, burlone e super mangereccio. Non che ne avessimo dubbi.

3 – Joe Bastianich

bastianich yellow

Ormai l’ossessione vera è lui: lo si segue ovunque, lo si cerca ovunque, lo si sorveglia a vista. Tutto quello che fa, poi diventa leggenda. L’abbiamo visto come restaurant man (nasce così), come giudice in Tv, come scrittore, come musicista. E ora, come shoes addicted. Sì, perché sul suo profilo Instagram potete trovare un dettagliato inventario delle sue scarpe.

Purtroppo, i post pubblicati sono ancora pochi, ma sono certa che Joe ci regalerà grandi consigli di stile.

Raccomandato ai fashionable guys.

4 – Lorenzo Cogo

lorenzo cogo

Il giovincello, ormai non più promessa, ma tangibile talento nel mondo delle stelle Michelin, dona scatti di umile vita vissuta. Abbracci con amici, mangiate fuori porta, foto in riva al mare o in mezzo alle montagne.

Uno di noi. Bello per questo.

5 – Anthony Bourdain

bourdain congo

Non poteva certo mancare lui, il re dell’avventura. E infatti, sul suo bell’Instagram, ci delizia con fotografie di viaggi esotici, colori lontani, paesaggi mozzafiato.

Sembra quasi il profilo del National Geographic, ma noi, d’altronde, non potevamo aspettarci altro.

Se volete sognare, seguitelo. È incredibile quanto sia vagabondo nell’animo quell’uomo. Un Patrizio Roversi charmant, per dire.

6 – David Lebovitz

lebovitz

Autore di libri di cucina, food blogger per eccellenza, ex pasticcere del famosissimo Chez Panisse di Alice Waters. Un’istituzione nel mondo della comunicazione gastronomica.

Poche foto very intimate, ma tanto cibo, cibo, e ancora cibo. Robe da farti venire l’acquolina in bocca anche dietro uno schermo.
In più, idee e consigli su locali Parigini tutti da scoprire.

Utile e interessante.

7 – April Bloomfield

bloomfield

Chef inglese, con gli attributi, stellata in ben due ristoranti. Ma questo voi lo sapete già.

Quello che probabilmente non sapete, è che il suo Instagram è un must follow: scatti degni di un fotografo professionista, poco patina e tanta sostanza. Lei che va a pesca, lei che va a scegliere la carne, lei che raccoglie le verdure. Sempre con un bel sorriso stampato in faccia.

Genuina. Per davvero.

8 – René Redzepi

redzepi instagram

Certo che cito anche lui! Uno, perché sono sempre curiosa di vedere quale stramberia decida di sperimentare oggi. Due, perché ha un non-so-che di selvaggio che lo rende così irresistibilmente attraente… Tre, perché è uno dei più grandi Chef viventi. Dici poco?

9 – Penny de los Santos

pennydelossantos

Non è una chef. Non è una food blogger. Non è una ristoratrice. È una fotografa, che ha fatto del cibo la sua seconda vocazione.

Le sue foto sono a dir poco emozionanti e meravigliose e lasciano trasparire quanto di più magico ci sia dietro al mondo del cibo. Poco ha a che fare con il food-porn, tanto si avvicina alla vera e propria arte.

Se amate le cose belle, oltre che buone, dovete seguirla ad ogni costo. Dopo, il mondo non sarà più lo stesso.

10 – Identità Golose

identità golose 2

Non un profilo di un personaggio in particolare. Ma l’insieme che li raggruppa tutti.

Non autocelebra particolarmente l’evento (non sempre, per lo meno), ma tutti i grandi chef che ne prendono parte.

A me piace parecchio ed è una fonte di informazioni inesauribile. Bello e curioso.

La mia lista finisce qui (non prima di un momento di autopromozione per Scatti di Gusto), ma si accettano suggerimenti. Anzi, suggerite Signore e Signori: la mia voglia di mettere il naso negli affari delle gastro-istituzioni è insaziabile. Come il mio stomaco.

[Giulia Caliguiri. Immagine di copertina: gizmodo]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui