La mappa di Eataly che apre oggi a Firenze con Matteo Renzi e dedica al Rinascimento

Tempo di lettura: 4 minuti

Oscar Farinetti e la pasta

I Fiorentini potranno dire meno male. Oscar Farinetti inaugura il 17 dicembre ha inaugurato la nuova sede di Eataly Firenze lì dove c’era la storica libreria Martelli. E lo fa prendendo non due ma tre piccioni in un colpo solo. Perché all’interno di Eataly Firenze e dei suoi 2.000 metri quadri su tre livelli ci sarà una ricca libreria che segna il punto di continuità tra il passato e il presente. Come molti sapranno infatti nell’edificio fino al 2010 hanno trovato dimora i volumi della Libreria Marzocco fondata nel 1840, meritevole di aver pubblicato la prima edizione delle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi.

Ai più attenti alle questioni politiche, la data del 17 dicembre non è tanto lontana dalla nomina a segretario del PD di Matteo Renzi che è anche sindaco della città e già in molti scommettono sulla sua presenza al taglio del nastro (alle ore 10) tanto che per fare presto non è stata prevista la pre-apertura con la stampa e quella con gli operatori. Altri indizi su twitter.

via de Martelli Firenze

Eataly Firenze sarà dedicata al Rinascimento e mai come in questo momento storico l’intitolazione sembra opportuna. E non sarà solo virtuale poiché è previsto anche un percorso museale dedicato al Rinascimento, curato da Antonio Scurati, con tanto di audio guide disponibili per clienti e turisti attraverso cui ascoltare i racconti di luoghi e figure storiche che hanno reso Firenze la culla della cultura italiana. E città bellissima (cit.)

Cosa si compra nello store

  • oli extravergine di oliva
  • carne di razza Chianina
  • finocchiona
  • prosciutto del casentino
  • mortadella di Prato
  • pici
  • pane toscano sciapo per i paté e per l’Antipasto Toscano
  • fagioli zolfini, fagioli di Sorana e ceci alla voce legumi tipici
  • palamita e bottarga alla voce pesce

Piano terra

  1. Librerie.coop
  2. Gelateria Alpina Lait
  3. Gran Bar Illy
  4. Pasticceria di Luca Montersino
  5. Forno a legna per il pane
  6. Latticini
  7. Ortofrutta (Sandra e Viviano dell’Azienda Agricola Radici)
  8. Casalinghi
  9. Cosmesi
  10. EATinerari
  11. I ristorantini saranno sotto la supervisione di Alessandro Frassica, in arte ‘Ino  che ha la sua bottega di panini in via dei  Georgofili. Eccoli.
    1. Verdure e zuppe firmato “Da Burde
    2. pesce
    3. salumi e formaggi
    4. pasta e pizza
    5. carne  che avrà un banco frigo con costate e fiorentine cotte al momento su griglia a vista
    6. Il ristorante “del lampredotto” di Luca Cai che proporrà non solo il noto panino ma anche il lampredotto in zimino, la trippa alla fiorentina, lo stracotto di guancia

Primo Piano

Enrico Panero

  1. Osteria del Vino Libero
  2. Ristorante gourmet “DaVinci”:  in sale affrescate e aperto da gennaio con il giovane chef Enrico Panero che interpreterà la cucina toscana

Secondo Piano

Tre aule didattiche:

  1. “Eatinerari”,
  2. “Rinascimento”
  3. “Del Vino”

Sale riunioni

Qui, da febbraio partiranno corsi di educazione alimentare per bambini e per adulti e si terranno gli eventi cui Eataly ci ha abituati..

Voi siete pronti al Rinascimento? Oggi qualcuno lo invocava.

Aggiornamento in diretta

All’apertura c’è anche Matteo Renzi

Non vi fate trarre in inganno dalla presenza del nuovo segretario del nuovo PD: c’è anche la benedizione. Camillo e Don Peppone non albergano più in Italia (o forse sì?).

Nicola Farinetti riprende la folla delle grandi occasioni.

Per qualcuno è già l’Eataly più bello d’Italia

Ci avvertono che Eataly Firenze sarà il primo supermercato con audioguida. Oscar Farinetti si conferma attento ai dettagli.

Lampredotto Eataly

Il lampredotto secondo Eataly.

Abbiamo anche il tempo di chiarirci. A Firenze il lampredotto va inzuppato.

Chianina contro Fassona?

Gli attrezzi da cucina invitano al puro bricolage in cucina.

Come annunciato, ci sono i libri a ricordo dell’attività che fino a qualche anno fa si svolgeva in questi locali (oltre alle richieste contenute nella concessione edilizia).

lampredotto di Luca Cai

Il lampredotto di Luca Cai è il cibo più gettonato fino a questo momento.

pane ai fichi

Non mi dispiace nemmeno il pane ai fichi.

pizza mortazza

Ma a Eataly Firenze si può assaggiare anche qualcosa di non tipico: la pizza con la mortazza, ad esempio.

E voi, fiorentini e turisti, ci andrete da Eataly Firenze che vuole segnare il rinascimento nella città più bella d’Italia come dice il suo sindaco Matteo Renzi?

[Immagini: Serena Eller Vainicher, Witaly, Vincenzo Pagano, Leonardo Romanelli, da Burde, Elisa Barbero, Missione Cucina]

3 Commenti

  1. …e che Rinascimento sia…ma quello vero, quello che persegue il riscatto e la riconquista della centralità del Made in Italy nel mondo, con le sue eccellenze in tutti i settori, mai secondi a nessuno, ma invidiati e temuti da molti!!!!!!!!!!!!!!!!!Auguri.

  2. Ok a tutto c’è un limite. Spacciare un angolino di libri di gastronomia per una libreria è a dir poco sfacciato. Ben venga Eataly anche a Firenze, ma che certi paragoni, improponibili per chi veramente sa cosa c’era prima lì, risparmiateceli per favore. Per verificare ci andrò eccome e chiederò un romanzo, magari un classico, non importa cercare titoli elaborati, voglio proprio vedere se riusciranno a mettermi in condizione di uscire con la bustina figa col brand di Eataly.

    • “..ci sarà una ricca libreria..”
      beh,Pagano ha forse esagerato, c’è una libreria come in tutti gli eataly d’italia ma forse il romanzo -un classico- non lo troverai. Qualcuno legato al mondo del cibo, però si..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui