callegari pascucci cremona cooking for art

Festival di Sanremo, ci siamo. E non solo con musica e canzoni. Il popolare evento canoro è un ottimo palcoscenico anche per la cucina

A Casa Sanremo il 20 e 21 febbraio si svolgerà la gara italiana del Bocuse d’Or 2014. Luigi Cremona ha curato per la prima volta la manifestazione insieme a Witaly ed è deciso ad arrivare alla tappa di Stoccolma (il 7 e 8 maggio) con un campione in grado di superare la prova (da 20 chef ne saranno selezionati 12) e avviarsi alla finale di Lione che si disputerà a gennaio del 2015.

Scorticata-2012-Christian-Milone

I partecipanti alla qualificazione italiana del Bocuse d’Or 2014 sono: Diego Rigotti del ristorante Maso Franch di Giovo (TN), Davide Zunino dell’Hotel de Paris di Sanremo (IM), Christian Milone della Trattoria Zappatori di Pinerolo (TO), Alessandro Buffolino del ristorante La Terrazza dell’Eden di Roma, Christian Castorani della Scuola di Alta Formazione professionale di Tione (TN) e Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto di Lucca. Per la preparazione alla selezione europea il vincitore si allenerà presso l’Alma, la scuola internazionale di cucina italiana.

La giuria, presieduta da Giancarlo Perbellini, presidente del Bocuse d’Or Italia, è composta da Alfio Ghezzi, Mauro Colagreco, Luigi Filippi, Roberto Mostini, Anna Morelli, Lido Vannucchi, Luciano Tona, Fabio Tacchella, Vito Mollica, Mauro Olivieri, Paolo Barichella, Frank Cerruti e Stephane Rimbault.

Pasqualino Rossi

Oggi e domani, invece, altra gara con Gusto Mediterraneo. A Casa Sanremo saranno 22 chef a sfidarsi sul tema dei prodotti tipici delle regioni di provenienza. In forze Piemonte e Campania che schierano rispettivamente 6 e 5 chef, cioè la metà dei partecipanti. Tra di loro, Cristoforo Trapani appena sbarcato al Piazzetta Milù di Castelalmare di Stabia e Giuseppe Romano del Grand Hotel Angiolieri di Vico Equense. La giuria sarà presideuta da Luigi Cremona e la finalissima sarà trasmessa su ReteItalia il 19 febbraio. Tra una gara de l’altra il pizzaiolo Pasqualino Rossi di Alvignano sfornerà pizze fritte.

Alessandro Borghese

E c’è anche la cucina più spettacolare assicurata da Alessandro Borghese che apre un temporary restaurant in Piazza Borea D’Olmo dove incontrerà per quattro chiacchiere e una ricetta gourmet i protagonisti della 64ma edizione del Festival di Sanremo. Tutte le interviste saranno disponibili su Yahoo comprese le ricette elaborate in versione street food. La cucina sarà aperta dalle 14 alle 17 e dalle 19 alle 21 e Borghese preparerà un piatto e un dolce per gli ospiti. Hasthag ufficiale per chi vuole interagire: #sanremoinborghese.

Maria-Cacialli-Gennaro-Esposito-pizza-fritta-festa-a-vico

Infine, Maria Cacialli e Felice Messina saranno nell’area accoglienza vip dell’Ariston che avranno come rifocillarsi con la pizzella fritta, cioè la pizza fritta per cui la pizzeria La figlia del Presidente è famosa a Napoli e non solo.

Avete ancora dubbi che oltre alla canzone la cucina sia il pezzo forte di questo festival?

Immagini: Vincenzo Pagano, lanostratv]