Aqua Crua. La strada del menu breve di 7 portate a 50 € è giusta?

Tempo di lettura: 1 minuto

Aqua Crua sala

Una carta unica con un percorso degustazione di 7 portate a 50 €.

È questa la formula scelta da Giuliano Baldessarri per il nuovo ristorante Aqua Crua a Barbarano Vicentino che ha aperto da qualche settimana. La cucina ha terminato il rodaggio e, come aveva annunciato, lo chef ha stabilito le portate che compongono una lista stretta.

Una strada simile a quella percorsa da Lorenzo Cogo a Marano Vicentino, stessa enclave gastronomica delle Calandre.

Se lo stellato Cogo ha previsto il pranzo a 24 € e niente cena à la carte, il suo collega Baldessarri, formatosi alla cucina degli Alajmo, ha asciugato le proposte con questo percorso di degustazione.

piatto aqua crua Aqua Crua acqua cotta

E la possibilità di scegliere tra le 7 portate, ognuna delle quali ha ovviamente un prezzo, per comporre un menu proprio.

Eccole le sette portate di avvio dell’avventura dell’Aqua Crua

  1. Il carpaccio 24 €
  2. L’acqua cotta 20 €
  3. Il riso 18 €
  4. Il cappelletto di burrata 18 €
  5. Il merluzzo 26 €
  6. Il piccione 24 €
  7. Il raviolo di polenta 10 €

cui sia aggiungono 3 piatti per soddisfare scelte di alimentazione diverse:

  1. Vegano – Tagliatelle vegetali con crema di fagioli mung e pistacchi 14 €
  2. Vegetariano – Big Seitan 18 €
  3. No latticini – Fresco di birra 10 €

Scegliendo il degustazione con tutte e 7 portate, il costo come detto è di 50 € che diventano 70 con l’abbinamento vini.

Aqua Crua Aqua Crua cantina

Un ristorante trasparente (e moderno nell’architettura), come lo definisce lo chef. Semplice, con un menu mai statico che cambia di settimana in settimana secondo quello che offrono il mercato e le stagioni.

A voi come sembra questa scelta? Il menu di Aqua Crua è troppo breve per attirare l’attenzione?

[Immagini: Alberto Serra]

15 Commenti

  1. Scusate la precisazione, ma sul loro sito parlano di 60 euro e non 50 per il menù degustazione 7 portate, che passa ad 80 con l’abbinamento vini.

    • Ciao Franco,
      rispondo io per il ristorante, visto che aggiorno io i contenuti del sito.
      Ho già chiamato Vincenzo per spiegare il problema che c’è stato: ho aggiornato il sito stamane con il prezzo giusto, ma per un problema tecnico purtroppo è rimasto dentro il prezzo sbagliato. Quando l’autore ha guardato il menu è molto probabile che ci fosse ancora dentro l’accoppiata 50-70. Quindi errore mio, me ne scuso.
      Davide

  2. Ma un ristorante nuovo dove si potrà mangiare in modo normale dite che non esisterà più? E magari con dei piatti dal nome normale, che si può capire circa cosa ordini

  3. a me piace molto questa formula, che dà la possibilità di contenere i costi così da farti pagare cifre umane per mangiare a certi livelli. Evita gli sprechi, permette pure di tornare una volta in più e fa concorrenza in modo intelligente alle proposte di acquisto tramite coupon. E bravo Baldessarri, che gli chef di terra vicentina alla cucina fanno sempre onore.

  4. Onestamente non è nulla di nuovo, questa formula è da tempo molto usata da piccoli bistrot o osterie sparse per il paese, in modo da contenere i costi, gli sprechi e far assaggiare ai clienti tramite appunto un percorso le “idee” dello chef che altrimenti qualcuno per pregiudizio rifiuterebbe.

  5. E’ meglio precisare anche,per correttezza,che il menù è a 6 portate,dal momento che bisogna fare la scelta di uno dei due secondi.
    Poi i 60 euro sono un aumento,non il prezzo giusto,visto che la scorsa settimana il conto ne richiedeva 50.

  6. Ciao,
    confermo: la settimana scorsa il conto ne chiedeva 50 e siamo passati a 60 ieri mattina, quando ho aggiornato il sito, infatti ho scritto che prima l’accoppiata era 50-70, nessun segreto.
    Il menu è in continua evoluzione, è cambiato e continuerà a cambiare: cambiano le materie prime, i piatti, di conseguenza anche i prezzi, sulla base delle idee dello chef e di quello che il mercato offre.
    Buona giornata,
    Davide

  7. Io ho mangiato benissimo! Piatti creativi, genuini e intensità a mille! materia prima incredibile, creme fantastiche! Locale molto bello e accogliente! Consiglio vivamente! Unica nota stonata e’ il fatto di aver prenotato in settimana, ad un prezzo, alla fine pagato 60! E’ il 20% di aumento, cosa che il titolare può benissimo fare, ma se io ho prenotato ad un prezzo mi devi fare quello! Il contratto si chiude alla prenotazione non alla consumazione del pasto! Comunque merita sicuramente un passaggio in quel di barbarano! Michele

  8. Sinceramente 50 o 60 cambia poco. …forse….io dico che per mangiare quello che ho mangiato ad AQUA CRUA e per come ho mangiato il prezzo ne vale assolutamente la pena (io ho scelto il menù con vini da 80)!!! Materie prime di assoluta qualità, abbinamenti fantastici, vini incredibili tutto condito in un locale bellissimo da persone giovani, competenti e simpatiche. Pensare che alle Calandre spendo 400…qui come qualità delle pietanze non siamo molto lontani e siamo a 60 euro!!! ASSOLUTAMENTE da provare !!!!

  9. Mi piace il nuovo concetto del ristorante avrei, soltanto, precisato meglio il curriculum/vitae Di Giuliano Bravi menu grandioso e prezzo per tutte le tasche, auguri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui