Milano. Bocciati e promossi in 10 assaggi a Eataly Smeraldo

Ristoranti

pasta fresca

Avete dato una sbirciata a Eataly Smeraldo in piazza XXV aprile a Milano che vi abbiamo presentato in anteprima?

Domani, 18 marzo, l’Eataly del “rock” apre e voi avrete un dubbio: cosa si può assaggiare, delibare, mangiare, degustare, eventualmente comprare?

Insomma, cosa c’è di buono?

Il vostro cronista è andato su e giù per Eataly alla ricerca del piatto che riassuma i segreti del nuovo store. Ne ho messi insieme 10 e vi dico cosa assaggiare e lasciare da parte a mio insindacabile giudizio.

ciciriello

• Il riso alla milanese di Alice, ovvero di Viviana Varese: preparato sotto i nostri occhi nella cucina che Viviana si è disegnata (come del resto tutto il locale), è risultato saporito. Giusta la cottura, anche il secondo piatto era ok. E sì, anche il terzo. Promosso.

carne

• Sulla carne cruda della Granda, nulla da dire. Ed è veramente indovinata l’idea del Manzobab, l’alternativa piemontese al Kebab. Bravo Sergio Capaldo. Promosso.

Mirko Maioli piadina romagnola

• La piadina è delle migliori – la stessa di Eataly a Roma, ovvero quella dei Fratelli Maioli di Cervia. Un nuovo concorrente al titolo di migliore piadina di Milano: dovrò rifare il giro, e stilare una classifica aggiornata. Ah, quella ripiena di crema di cioccolato Venchi… Ma anche quella prosciutto e mozzarella… Promosso.

mozzarella miracolo

• La mozzarella è quella di Miracolo a Milano. Nome simpatico ed evocativo, per un prodotto a filiera corta – il latte lombardo della Fattoria Baronchelli diventa mozzarella nodini formaggi e quant’altro – non entusiasmanti. Magari da riprovare quando saranno rodati. Rimandato.

pane salumi Eataly Smeraldo

Panetteria, forno a legna, farine biologiche macinate a pietra, pizza, pane, focacce. Non mi hanno convinto. Rimandato.

salumi formaggi Eataly salumi

Salumi e formaggi curati da Massimo Pezzani: ottimi robiola di Roccaverano. Prosciutto, culatello e lo strologhino forse sottotono. Rimandato.

pasta Eataly Smeraldo

• La pasta fresca è di Michelis, da Mondovì: viene preparata sotto i nostri occhi da una serie di “sfoglini”, giovani e maschietti. Ed è buona. Promosso.

frittura

• Il ristorante di fritto, presentato da Pasquale Torrente, è dichiarato “magico” da Oscar Farinetti:  pizza fritta, “cuoppo” dei fritti e alice fritta con provola però sono da mettere a registro. Rimandato.

panino Eataly Smeraldo

• I panini sono quelli di ’Ino, ovvero Alessandro Frassica da Firenze. Fuori classifica, direi. Promosso.

gelateria lait

Gelati Làit, dall’Astigiano, fatti con latte d’alpeggio (che vuol dire 4.50 litri a mucca contro i 50 delle mucche da latte normali): una concentrazione di gusto che ti affascina subito. Promosso.

Lo so cosa direte: non ho avuto il coraggio di bocciare. Che volete fare, sono un buono d’animo e attendo sereno il vostro giudizio.

[Immagini: Caterina Zanzi]




Di Emanuele Bonati

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.

Tags:
eataly
Milano