A Porto Cervo nasce il gelato di scopo: Flirt Estivo e Shopping. E non è uno scherzo

Tempo di lettura: 2 minuti

Ve lo ricordate Marcello Muntoni? L’anno scorso ha lanciato il Gelato Gioiello e il Finger Ice. E ha preparato un gelato al melograno per aiutare Kate Middetlon a partorire il Royal Baby.

Quest’anno ha deciso di tirarvi fuori dall’imbarazzo nella scelta tra frutta o crema. Antico dilemma.

Che in Costa Smeralda vorrebbe far risolvere in base all’occasione.

Così al Prestige Village by Harrods di Porto Cervo, i gelati Mamù dell’imprenditore sardo diventano “gelati di scopo”.

gelato flirt estivo

Il disclaimer è chiaro: “L’idea è di valorizzare le proprietà benefiche dei singoli ingredienti utilizzati dallo Chef Piergiacomo Crabargiu per la realizzazione del gelato Mamù, suggerendo l’occasione migliore per consumarlo”.

gelato shopping gelato tintarella

Che tradotto significa scegliere tra i gusti:

  1. Shopping: mango e banana, ricchi di potassio e sali minerali e capace di stimolare le energie mentali e fisiche durante gli acquisti.
  2. Relax: ricco di pinoli, che grazie agli aminoacidi favorisce la circolazione e combatte lo stress
  3. SPA: alla fragola, per mantenere una pelle liscia e idratata.
  4. Tintarella: cacao, “che come è noto protegge la pelle dai raggi solari, contribuendo a rendere  l’abbronzatura dorata e luminosa”.
  5. Flirt Estivo: l’anguria tipica di stagione con i suoi benefici stimolanti. 

Se non riuscite a trattenere l’irrefrenabile voglia di prendere una nave o un aereo e catapultarvi a Porto Cervo per provare un Flirt Estivo nella SPA (vi prego, RIDETE), sappiate che Marcello Muntoni lancia questa linea con l’idea di aprire nei prossimi mesi l’apertura di diversi monomarca in tutta Italia.

Se il “gelato di scopo” vi ha già conquistato sulla carta forse non vi servirà sapere altro. O forse sì. Eccolo copia incollato in attesa di scoprire se siete già a conoscenza di qualche nuova apertura. E soprattutto che gusto state sognando.

“Ogni giorno, tra le materie prime disponibili si scelgono, in base alla temperatura e al tasso di umidità, quelle più adatte alla lavorazione e nascono così combinazioni e gusti del tutto esclusivi realizzati con i prodotti freschi di stagione del territorio e ingredienti esotici che giungono in aereo direttamente dai luoghi di produzione. La lavorazione, completamente artigianale, è affidata allo ChefPiergiacomo Crabargiu”. 

[Immagine di copertina: Arsenale Creativo]

2 Commenti

    • Non saprei, ma cose del genere mi fanno pensare che potrebbe essere una buona idea rivalutare il lavoro in miniera come strumento pedagogico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui