Marco Martini

Marco Martini a Roma ha conquistato la stella Michelin 2015 con il suo Stazione di Posta, come detto ieri.

Il neo stellato chef romano ha preso il treno per Milano nel pomeriggio dopo un’apparizione a Cooking for Art, la manifestazione ideata da Luigi Cremona a supporto del Premio Chef Emergente che ha visto la vittoria di Matteo Metullio della Siriola.

Stamattina ad ora antelucana una nuova stella Michelin ha fatto la sua apparizione sul Frecciarossa per Milano insieme a una parte dello staff del ristorante.

Salvatore La Ragione stella Michelin 2015

È Salvatore La Ragione, talentuoso chef del ristorante Mammà di Capri che a maggio avevamo indicato come papabile al riconoscimento stellare dopo appena un anno dall’apertura sull’isola azzurra.

Salvatore La Ragione focaccia

“Capri. Profumo di stelle al ristorante Mammà di Gennaro Esposito” è stato il profetico titolo sul post del 26 maggio.

Claudio Bronzi e Lele Usai

E poi c’è il Tino di Ostia. A luglio il duo Lele Usai e Claudio Bronzi ci aveva entusiasmato per una cucina di mare frizzante e innovativa e per la capacità di volare alto.

Quanto alto? Fino al cielo e alla stella Michelin, ovviamente.

Riassumendo, al momento sappiamo che con certezza hanno preso la stella Michelin “un centro sociale” (cit.) con Marco Martini che ha sfoderato tutta la sua grinta.

Al pari di Salvatore La Ragione che ha sfruttato al meglio l’abbrivio offerto dalla grande esperienza di Gennaro Esposito ed è riuscito nell’impresa di raggiungere il traguardo a un anno dall’apertura e su una piazza difficile come quella di Capri.

E Lele Usai con un ristorante “atipico” rispetto ai tanti esercizi commerciali di Ostia.

Tre belle storie che siamo sicuri andrete ad approfondire da domani (ma per assaggiare Mammà dovrete aspettare l’apertura primaverile) e che vogliamo condensare in tre piatti iconici dei nuovi tre chef stella Michelin 2015.

tagliatella di seppia

Tagliatella di seppia con verdure di stagione di Salvatore La Ragione.

Ajo e ojo di mare

Ajo e ojo di mare di Marco Martini.

triglia saor

Triglia in saor di Lele Usai.

Tre flash per altrettanti ristoranti che si fregiano del premio più ambito della ristorazione non solo italiana.

Andrete ad assaggiarli? Tra poco sapremo quali sono le altre nuove stelle (dovrebbero essere circa 30) e potrete creare la vostra mappa dei desideri guidati dalle stelle 2015.

4 Commenti

  1. Congratulazioni a Il Tino che apprezzo da tempo e che per il rapporto qualità/prezzo e la cortesia (qualità non da poco considerato che siamo sempre andati con i bambini piccoli!!) meritava questo riconoscimento già da un pò.

    • Secondo me al Tino la stella è arrivata al tempo giusto, lo scatto vero la fatto molto recentemente (direi insieme ai lavori di risistemazione), prima era buono, molto buono, il meglio di Ostia (a mio avviso, ovvio) ma non da stella.
      Sulla cortesia e disponibilità sono d’accordissimo, invece.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui