Disclaimer. Se (non) volete conoscere il vincitore di Masterchef 4, (non) leggete questo post.

Un po’ di zapping cellulare alla mano, giretto su Facebook e Twitter. Non l’avessi mai fatto. Qualcuno ha svelato il vincitore di MasterChef 4.

La cara Mediaset, forse invidiosa di qualche punto di share, ha messo a punto il colpo dell’anno. E lo ha fatto venire anche a me.

Striscia La Notizia, alle 17, ha deciso di lanciare una bomba, di far perdere anticipatamente scommesse, di far crollare sogni di gloria.

Lo storico programma di Antonio Ricci ha twittato che avrebbe rivelato da lì a poco il nome del vincitore (che già qualcuno conosce poiché la puntata è registrata dopo il mezzo casino dell’ultima finale) di MasterChef.  

Cioè il verdetto che tutti gli amanti del talent show con Joe Bastianich, Bruno Barbieri e Carlo Cracco aspettavano di conoscere nella finale di giovedì sera.  

Insomma: la suspense è crollata, ma la reazione del popolo del web ha rasentato i toni della crociata.    

Tweet di disperazione sono partiti alla volta di SkyUno per chiedere di far qualcosa, qualsiasi cosa, pur di non permettere ai simpaticoni di Striscia di svelare il nome del vincitore.

Stefano-MasterChef-4

Che, ve lo dico, sarebbe Stefano, l’agente immobiliare di Adria, vicino a Rovigo. Il più grande dei tre.

Non la giovane Amelia, che sarebbe arrivata terza, né il mio adorato Nicolò. Che ci è andato vicinissimo, e la faccenda ha scatenato in me rabbia, tristezza, sconforto. 

nicolò-masterchef-4

“Dove sono tutti quelli che tifano per i giovani? Eh? Largo ai ragazzi, loro sono il futuro, dicono…e invece, poi…”, è stato il mio primo pensiero, forse espresso a voce un po’ troppo alta, sulla medaglia d’argento del 21enne Justin Bieber della cucina delle amanti dei fornelli con largo seguito sul web.

E io, che di questo seguito faccio parte fin dall’inizio, ne so qualcosa. Sarebbe inutile riportare quello che hanno scritto, di tutta risposta, i giudici. Ma io lo faccio lo stesso. 

E se Cracco parla di invidie, Barbieri lancia l’hashtag #striscianospoiler, cui si aggiungono i twitteroidi.

Bastianich si è limitato ad una significativa osservazione tendente al filosofico.

E sulla scia de “I nuovi mostri” del programma Mediaset, ecco una piccola, piccolissima selezione de “I mostruosi commenti”. Si passa da un direttissimo

ai post più ragionati,

Proprio sul mio concorrente preferito, Nicolò, il programma satirico – perché spoilerare in diretta il nome del vincitore non era già abbastanza – ha creato un acceso dibattito.

Secondo quanto riportato dall’inviato Max Laudadio, il giovane concorrente avrebbe lavorato per più di un anno tra i fornelli del ristorante Sadler di Milano, nonostante le regole del talent di cucina lo impediscano.

E sul fatto che i concorrenti debbano essere cuochi dilettanti, Magnolia, la società che produce Masterchef chiarisce: “Secondo il Tg satirico, il concorrente Nicolò Prati avrebbe contravvenuto al regolamento di partecipazione al programma essendo stato precedentemente impiegato in una struttura professionale come il celebre ristorante Sadler di Milano. La notizia è falsa e priva di qualunque fondamento. Magnolia ritenendosi danneggiata dal servizio in oggetto, valuterà la possibilità di adire le vie legali”.

Carlo Cracco al ristorante

Quindi è falso che Nicolò lavori al Sadler. Ops, mi correggo. Abbia lavorato, perché sempre Striscia La Notizia poco ci manca che riveli anche i particolari del contratto che invece vedono Nicolò impegnato nel ristorante di Carlo Cracco, da suo giudice a suo datore di lavoro. Ma grazie per la dritta – solo per quest’ultima – perché sto per prenotare…finché non ti troverò, mio adorato Nicolò. E ci consoleremo a vicenda, te lo prometto. Anche se mi hai fatto perdere una scommessa assai salata.

In fondo spero di svegliarmi dall’incubo, scartare l’ipotesi che Carlo Cracco venga sostituito in MasterChef 5 da Antonino Cannavacciuolo, animatore di Cucine da Incubo, e vedere la finale di MasterChef 4 con un finale come dico io.

E con me suppongo anche molti di voi cari lettori. Ditemi che vorreste vincesse Nicolò.

[Link: Il Fatto Quotidiano]

2 Commenti

  1. Anch’io sono delusa dal vincitore “presunto” , avrei voluto Nicolò vincitore … ora che so che lavora da Cracco prenoto !!
    E poi se vogliamo essere pignoli anche Amelia , essendo figlia di ristoratori , ha già lavorato in una cucina , non prendiamoci in giro !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui