Ci siamo. Domani è equinozio di primavera. Forse molti di voi saranno attrezzati di occhialetti per guardare l’eclissi di sole come accadrà in mezzo mondo, ma io voglio parlarvi di un altro astro che da domani arriverà a rinfrescare le giornate più calde: la birra.

Se dici birra, dici Germania. Anche se molti oggi sanno che la birra non è solo quella tedesca, e che esistono altre nazioni birrarie degne di nota, per moltissimi rimane un assioma che, in quanto tale, non ha bisogno di alcuna spiegazione aggiuntiva. Se esiste un dubbio, è di un altro tipo: quanti di loro conoscono davvero le birre tedesche e hanno bevuto qualcosa di diverso dalla celebre birra di Monaco?

Roma

bamberga

L’occasione si presta il 20-21-22 marzo alla Limonaia di Villa Torlonia, a Roma, con la primissima edizione del FrankenBierFest, la rassegna di birre della Franconia più ampia che si sia mai vista al di fuori della Germania.

franken

Saranno tre giorni per iniziare (o continuare) a conoscere la regione della Germania con la più alta densità di birrifici sul territorio, molti dei quali a conduzione familiare, con una storia e una tradizione che si tramanda da secoli.

Stili tradizionali e non, piccolissimi produttori con una produzione davvero limitata, spesso destinata esclusivamente agli abitanti intorno al birrificio, ma soprattutto l’atmosfera “ferma nel tempo” di una Gäststatte saranno eccezionalmente a Roma grazie al lavoro iniziato nel 2004 (con una Mahrs Bräu!) da Manuele Colonna e tutto il Ma che siete venuti a fà. E occhio anche alla presentazione del libro del Colonna “Birra in Franconia” con le foto di Michael James di Ratebeer!

Avvertenza: non aspettatevi Teku o eleganti e raffinati calici a chiudere, al FrankenBierFest si beve solo birra tedesca in bicchieri tedeschi. Prosit!

boccale

I birrifici, la città di provenienza le birre presenti:

  1. Elch-Braeu: pils
  2. Gaenstaller Braeu (Schnaid): zwickel pils, keller mandarina, fxg
  3. Brauerei Geyer (Oberreichenbach): hausbräu
  4. Goldener Loewe Brauerei Forst (Drügendorf): altfränkisches
  5. Brauerei Gradl (Leups): leupser dunkel
  6. Brauerei Griess (Geisfeld): kellerbier
  7. Grunen Baum Bayer Braeu (Theinheim): landbier
  8. Brauerei Haberstumpf (Trebgast): zwickel pils
  9. Brauerei Heckel (Waischenfeld): vollbier hell
  10. Brauerei Hellmuth (Wiesen) eierberg-urstoff hell
  11. Brauerei hoh (Kottensdorf): dunkles lagerbier
  12. Brauerei Hummel (Merkendorf): kellerbier, raucherla, 1162 jubilaums festbier, raucherator, zwickel festbier
  13. Brauerei Knoblach (Schammelsdorf): ungespundet lagerbier, räuschla, bockbier, fastenbier
  14. Brauerei Kraus (Hirschaid): kraus lager, hirschentrunk rauchbier
  15. Brauerei Krug (Geisfeld): lagerbier
  16. Brauerei Lieberth (Hallerndorf): lagerbier
  17. Brauerei Meinel (Hof): zwickel pils, bierfee
  18. Nickl Braeu (Pretzfeld): helles, ipa
  19. Brauerei Ott (Oberleinleiter): edel pils, obaladara
  20. Brauerei Zehendner (Mönchsambach): mönchsambacher lagerbier
  21. Brauerei Reblitz (Nedensdorf): dunkles landbier, weizen bock
  22. Hausbrauerei Reichert (Uetzing): metzgerbräu lagerbier
  23. Brauerei Roppelt (Stiebarlimbach): kellerbier
  24. Schlenkerla (Bamberg): eiche, fastenbier, märzen
  25. Brauerei zur Sonne (Bischberg): urtyp hell, sonnenweisse
  26. Brauerei Spezial (Bamberg): lagerbier
  27. Brauerei Wagner (Kemmern): ungespundet, rauchbier
  28. Brauerei Witzgall (Schlammersdorf): landbier
  29. Ogni partecipante riceverà, oltre alla guida alle birre presenti, un bicchiere celebrativo.

FrankenBierFest seguirà i seguenti orari:

  • Venerdì: 18.30 – 2.00
  • Sabato: 12.00 – 2.00
  • Domenica: 12.00 – 0.30

Ingresso manifestazione: gratuito

Modalità di partecipazione: Cambio gettoni (1 euro = 1 gettone). 1° cambio = 5 euro (comprensivi di Bicchiere celebrativo + Guida ai Birrifici e alle Birre in degustazione + 1 gettone).

Costi birra:

  • Bicchiere intero (0,5 cl): 4 gettoni (Bockbier e Birre speciali: 5 gettoni)
  • Schnitt (0,25 cl): 2 gettoni (Bockbier e Birre speciali: 3 gettoni)
  • Assaggio: 1 gettone

Milano invece si prepara ad accogliere la decima edizione dell’Italian Beer Festival, il 20-21-22 marzo, all’Est End Studios di via Mecenate (dove, peraltro, si è già svolta la pub edition).

Milano

stand

Si tratta di un festival di birra artigianale italiana che, con gli oltre 30 birrifici e 200 birre in degustazione, presenta un’ottima panoramica dei produttori italiani e delle tendenze brassicole.

Ci saranno, per esempio, birre maturate in botte ma anche birre con l’aggiunta di frutta fresca, con un basso grado alcolico, beverine, acide, con note di lamponi, pesche o ciliegie.

bq

Oltre alle birre, ci sarà qualcosa da mettere sotto i denti, come la cucina indiana di BQ Tra Insemma; la piadineria di San Marino; l’Hamburgeria di Mi &Ti; la Paella Valenciana de L’Ancora Street Food; i Burritos & Nachos di Jumbomex e poi ancora Kebap turco e arrosticini abruzzesi.

E tra un boccone e una birra, potrete partecipare a uno degli 8 laboratori gratuiti (previa iscrizione, per tutte le info andate sul sito ufficiale dell’IBF) oppure godervi i concerti: venerdì 20 marzo i Tamurita; sabato 21 marzo i Jaspers (ore 21.00) e Pino Scotto (ore 22.30).

I birrifici presenti saranno:

  1. Amiata
  2. Apuano
  3. Argo
  4. Birradamare
  5. Birrone
  6. Bq
  7. Cagliari
  8. Croce di Malto
  9. Doppio Malto
  10. Elvo
  11. Extraomnes
  12. Foglie d’Erba
  13. Free Lions
  14. Gaia
  15. Gambolò
  16. Geco
  17. Gedeone
  18. Hibu
  19. Il Mastio
  20. Jeb
  21. Kamun
  22. L’Inconsueto
  23. L’Orso Verde
  24. La birra di Meni
  25. La Buttiga
  26. Lambrate
  27. Maiella
  28. Mc 77
  29. Opera
  30. Perugia
  31. Retorto
  32. Settimo
  33. The Wall
  34. Toccalmatto
  35. Trami
  36. Valcavallina

L’edizione 2015 dell’IBF milanese ospiterà anche la cerimonia di premiazione del CIBA (Campionato Italiano delle Birre Artigianali): la competizione che dal 2006 vede le birre artigianali italiane contendersi il premio di migliore prodotto dell’anno, assegnato da una commissione di esperti degustatori che procedono per quattro mesi ad effettuare assaggi alla cieca, all’insaputa dei birrai.

Ogni partecipante riceverà un portabicchiere con il logo dell’Italia Beer Festival e un bicchiere di vetro serigrafato da degustazione provvisto di tacche da 10 e 25 cl.

L’IBF seguirà i seguenti orari:

  • Venerdì: 17 – 02
  • Sabato: 12 – 02
  • Domenica: 12 – 24

Ingresso manifestazione: 8 euro

Modalità di partecipazione: Cambio gettoni

Ecco fatto. Voi avete altre manifestazioni birrofile da segnalare per l’inizio della primavera?

[Immagini: viadeigourmet.it, Facebook Alessandro Gurgo]

3 Commenti

  1. Vi sembrerà strano ma la foto da Spezial l’ho scattata io .. Ed il braccio tatuato è del mio amico e socio di vacanze Alessandro .. Spezial “U” è il top a Bamberg ..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui