MasterChef 2 vs Masterchef 4. L’avvocato in cucina Tiziana Stefanelli contro Stefano Callegaro

Tiziana Stefanelli, vincitrice di Masterchef Italia

A MasterChef è (ancora) tempo di scontri.

Tiziana Stefanelli, vincitrice del MasterChef 2 (non senza qualche polemica come l’ormai famoso oilgate) potrebbe incrociare i coltelli con Magnolia, la società di produzione del programma che l’ha incoronata regina della cucina, e Stefano Callegaro, fresco vincitore di MasterChef 4, anche lui – ma sai – tra qualche polemica e la spoilerata di Striscia la Notizia.

Il condizionale è d’obbligo perché “siamo in una fase di verifica delle contestazioni mosse da Striscia la Notizia“.

Che, come noto, riguardano i trascorsi di Stefano Callegaro “accusato” di essere un professionista per essersi formato all’Alberghiero e aver fatto il cuoco dimostratore per la Knorr nonché il capo partita all’Hotel Danieli di Venezia. E aver aggiunto un percorso formativo professionale al Gambero Rosso.

Forse.

Una decina di concorrenti di MasterChef 4 si sono rivolti a Tiziana Stefanelli per verificare queste notizie e nel caso adire le vie legali per ottenere un pronto riconoscimento delle caratteristiche non proprio conformi del vincitore allo spirito del talent show.

Tiziana Stefanelli Striscia la Notizia

Colpa di Striscia la Notizia che stasera rinfocola la polemica con Max Laudadio che va a sentire le ragioni dei concorrenti eliminati dopo essersi prodotto nello spoiler che ha fatto incavolare molti appassionati.

Ecco cosa hanno detto:

Carmine: «Ognuno di noi ha tolto del tempo alla propria famiglia per partecipare a Masterchef».
Serena: «Io sono disoccupata e ho usato tutti i miei risparmi per poter vivere a Milano e darmi un’opportunità».
Gabriele: «Credo che per partecipare a Masterchef ognuno di noi abbia fatto delle rinunce. Alla luce di quanto emerso penso che qualcuno ci debba delle spiegazioni».
Arianna: «Siamo dispiaciuti, perché ci abbiamo messo del tempo, dell’energia, dei soldi».
Filippo: «Io ero molto amico di Stefano e sono molto arrabbiato con lui. Avevo visto subito che lui era più forte, quindi per me era un punto di riferimento. Oggi mi sento tradito due volte, probabilmente perché non avevo le stesse chances e perché ho perso il mio posto di lavoro scegliendo di partecipare a Masterchef. Pretendo una risposta per capire se sono stato un figurante, un attore o un partecipante a una competizione».

È un po’ come la mano sinistra contro la mano destra in una situazione che richiederebbe almeno l’intervento di un Menenio Agrippa.

Tiziana Stefanelli, raggiunta al telefono, spiega che il percorso è solo all’inizio e potrebbe risolversi in una bolla di sapone.

“La piccola parte emotiva di me lo spera. Ci tengo al titolo e ai rapporti con gli altri MasterChef e un’interruzione del genere sarebbe traumatica. All’inizio sono stata contrariata dallo spoiler della trasmissione di Mediaset, poi nei servizi successivi sono stati aggiunti molti contenuti”.

Tiziana Stefanelli

La parte professionale, preponderante per voi che siete all’ascolto, è ben decisa a fare chiarezza. E per gli stessi motivi. Perché equivale a difendere il proprio titolo e a dare risposte a persone che, come si comprende dalle prime dichiarazioni, sono molto deluse.

“Ero indecisa se accettare o meno l’incarico, ma non me la sono sentita di dire di no a persone che avevo conosciuto e con cui ho cenato insieme, che mi hanno raccontato delle fatiche e delle emozioni. C’è chi è stato licenziato dal datore di lavoro che lo ha messo davanti all’aut aut MasterChef 4 o ritornare al proprio posto, chi ha investito tutti i suoi risparmi, chi non ha ricevuto lo stipendi perché era in aspettativa, chi ha avuto problemi psicologici perché la pressione c’è ed è tanta”, spiega Tiziana Stefanelli.

Una scelta, quella dei concorrenti delusi, abbastanza logica: Tiziana Stefanelli conosce bene i meccanismi del talent show e ha potuto comprendere al meglio le richieste.

“Ma ci sarà una valutazione da fare al termine dell’esame delle questioni raccontate da Striscia la Notizia e solo dopo potrò dire ai miei assistiti quale strada eventualmente intraprendere”.

Tiziana Stefanelli vince Masterchef 2

Tiziana Stefanelli potrebbe candidarsi a vincere due volte MasterChef: una volta lo ha fatto da aspirante chef, la seconda potrebbe farlo da avvocato in cucina, come è stata soprannominata.

E chi la conosce, avverte che è molto più brava con i codici che con le padelle. Insomma, potrebbe fare un’altra volta fuoco e fiamme.

7 Commenti

  1. Mi piace; son convinto che a Sky si stiano fregando le mani. Usualmente i protagonisti di ogni serie passavano nel dimenticatoio giusto il tempo della prima domenica di derby.
    Ora, agratis, hanno l’opportunità di tenere alta l’attenzione e quindi le ragioni del successo per il prossimo giro. Molto più economico che cercare di fare cucinare veramente i vincitori: questo si sarebbe un compito improbo!

  2. Ben detto Paolo! Conviene a Sky e conviene ai concorrenti altrimenti dimenticati. Nel complesso quella legale sarebbe una gran bella mossa perché fatta in nome non solo di interessi di parte ma anche di un principio di verità che è nell’interesse di tutti accertare. Sono curiosa di sapere come va a finire!

  3. Perdonami davvero se insisto, ma scrivi:
    “un principio di verità che è nell’interesse di tutti accertare. ”

    Ora, “principio di verità” e “show televisivo” tutt’insieme allegramente? Prendo atto, Madame, che vivi nel mondo di Willy Wonka [se poi volessi invitarmi per un picnic…]
    Manco Bernardo da Chiaravalle riusciva a mettere insieme così bene mondi assolutamente incompatibili. O, culinariamente, mi pare tu voglia sciogliere l’olio in acqua 🙂

  4. Beh, se la causa si farà e un giudice dovesse accertare che c’è stata discriminazione nei confronti dei concorrenti ignari (pure portatori di interessi, è vero) il principio di verità che ti fa tanto sorridere sarebbe salvo. Con buona pace dello show televisivo.

    Comunque se faccio un picnic ti invito 🙂

  5. Cioè, nell’era della “fuffa” globale stiamo quà a credere veramente che un show televisivo sia esente da tale italico esercizio?
    Ma per favore!
    Semplicemente credo che siamo di fronte a pubblicità gratis per Mediaset e Sky perfettamente studiata a tavolino, altroché spoiler…

  6. Sarò ingenua ma non sono poi tanto convinta che l’accertamento di un'”ingiustizia” nella selezione dei concorrenti farebbe tanto bene a Sky.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui