17 buoni motivi per dire meno male che c’è Festa a Vico

Tempo di lettura: 1 minuto

Castello Giusso a Vico Equense è una scoperta nuova per Festa a Vico. E per i molti ospiti che hanno preso parte alla cena di beneficenza organizzata con un parterre di chef amici di Gennaro Esposito, cuore e motore della festa.

Una cena organizzata a isole, ricca di entusiasmo e di file per assaggiare i piatti. Divertente come solo Festa a Vico sa fare.

Ecco cosa si è mangiato nel mio personale ordine di preferenze.

1. Pino Cuttaia

2. Davide Scabin

Davide Scabin quaglia

3. Tomaz Kavcic

Tomaz Kavcic Pogacia

4. Takayoshi Shiozawa

Takayoshi Shiozawa Gunkan cozza

5. Sandro e Maurizio Serva

6. Nino di Costanzo

spaghetti ai 5 pomodori

7. Antonio Cera

pane

8. Valeria Piccini

Valeria Piccini crema di pecorino

9. Claudio Sadler

Claudio Sadler Fregola sarda

10. Piergiorgio Parini

Pier Giorgio Parini fusillone con ragout di pecora

11. Giuseppe Di Martino

Torre del Saracino gambero rosso

12. Andrea Berton

bruscandoli

13. Valentino Marcattilii

Valentino Marcattilii tonno fagioli cipolla

14. Salvatore Tassa

fini fini

15. Alessandro Negrini

Alessandro Negrini Tiramisud

16. Francesco Bracali

Francesco Bracali yogurt e mare

17. Karl Baumgartner

Baumgartner lingua

Eccoli alcuni dei buoni motivi per partecipare a Festa a Vico ed aiutare i progetti di beneficenza che sostiene.

E stasera c’è la Notte delle Stelle.

[Immagini: Daniele Amato]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui