Vincenzo Pagano Gennaro esposito

A Festa a Vico c’è sempre da scoprire. Quest’anno, ad esempio, pizza e gelato sono stati due grandi successi certificati anche da Massimo Bottura.

Ma ovviamente c’è molto altro.

folla a Festa a Vico

Ci sono i piatti, tanti, tantissimi, degli chef che ravvivano la scena gastronomica nazionale e hanno attirato tanti appassionati e curiosi.

Ne ho scelti cinque one shot per mettere in fila altrettanti indirizzi di ristoranti che potranno esservi utili sulla rotta delle vacanze a Sud dell’Italia.

1. Ippazio Turco (Tricase)

Ippazio Turco birra con lampascioni Alici

Il Salento è una delle mete preferite per le vacanze e la Puglia è sempre più protagonista delle cronache gastronomiche nei mesi dedicati al mare. Ippazio Turco ha preparato delle alici profumate di finocchietto selvatico. Divertente la birra artigianale “agricola” con lampascioni. Un aperitivo perfetto di ritorno dal mare dominato dal Santuario della Madonna dell’Assunta.

Lemì. Via Vittorio Emanuele II. Tricase (Lecce). Tel. + 39 347.5419108 

2. Giulio Coppola (Gragnano)

Giulio Coppola Scarpetta di pollo alla cacciatora

Avete visitato Pompei ed Ercolano e siete tornati indietro nel tempo ebbri di terme, templi e riti? Dagli scavi archeologici avete vicino le prime propaggini dei Monti Lattari e Gragnano, la mecca per gli appassionati della pasta. E non solo, come ricorda Giulio Coppola con questo pollo alla cacciatora delicato e gustoso che mette insieme aia e mare per vacanze sospese tra il blu e il verde.

La Galleria. Via Pasquale Nastro, 29, Gragnano (Napoli). Tel. +39 081 873 3029

3. Amelia Mazzola (Massa Lubrense)

Amelia Mazzola rigatoni con palamita

Essere figli d’arte avvantaggia a volte. Amelia fa tesoro degli insegnamenti della mamma che conduce con mano ferma il ristorante di famiglia. Ora deve solo osare di più e fare arrivare la tradizione al contemporaneo anche in questa pasta con palamita, gettonatissima tanto da essere stata preparata con tre formati diversi per esaurimento scorte. Al ristorante mangiate all’aperto a due passi dal panorama e dalla villa che incantò Gioacchino Murat.

Ristorante La Torre. Piazzetta Annunziata, 7.  Massa Lubrense (Napoli). Tel. +39 081 808 9566

4. Eduardo Estatico (Capri)

Eduardo Estatico bon bon gamberi

Capri è meta sempre gastronomicamente appetibile con le stelle consolidate dell’Olivo e del Riccio e quella nuova del Mammà. Sull’Isola Azzurra è sbarcato anche Don Alfonso (Iaccarino) e c’è Eduardo Estatico al JKitchen con un panorama stupendo. Il suo bon bon di gambero di Capri, pesca bianca, nocciola e bergamotto di Calabria è un boccone fresco che invita a prendere il largo in direzione dell’isola.

JKitchen. Via Prov. Marina Grande, 225 . Capri (Napoli). Tel.+39 0818384001 

5. Peppe Bonsignore (Licata)

Peppe Bonsignore polpo alla brace polpo

Il ristorante di Peppe Bonsignore in Sicilia appare spesso menzionato da guide e da siti per i suoi piatti. Con questo polpo grigliato, semplice ed efficace, la voglia di piantare tutto subito e scappare in spiaggia sarà irresistibile.

L’Oste e il Sacrestano in Via S. Andrea 19. Licata (Agrigento) Tel. +39 0922 774736

Avete fatto altri assaggi e volete suggerire ai lettori qualche altro indirizzo sulla rotta delle vacanze?

8 giovani chef Calabria

P.S. Al Sud, in Calabria, avete anche questo 8 chef.

[Immagini: Daniele Amato]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui