NCO. Gino Sorbillo inaugura il centro Don Milani a Casal di Principe

Tempo di lettura: 1 minuto

Gino Sorbillo inaugura centro Don Milani

È stato il “re della pizza” Gino Sorbillo a tenere battesimo il centro don Milani a Casal di Principe, in provincia di Caserta. L’inaugurazione alla quale erano presenti il sindaco Renato Natale, autorità locali e molti giornalisti ha avuto un epilogo gustoso con Sorbillo che ha messo le mani in pasta, sfornando pizze per tutti i fortunati convenuti.

Gino Sorbillo e Don PatricelloSorbillo e Peppe Pagano

Il centro “Don Milani” trova casa in un bene confiscato a Mario Canterino, uomo di Francesco “Sandokan” Schiavone, boss del clan dei casalesi. La struttura, restituita alla comunità, ospita ora un centro di avviamento al lavoro artigianale con un ristorante-pizzeria gestito da Peppe Pagano della NCO – Nuova cucina organizzata –   e un laboratorio di ceramiche da cucina. Offrirà un’occasione di formazione e di lavoro a ex detenuti per reati non gravi, contribuendo così al loro reinserimento nella società.

inaugurazione centro Don Milani

L’iniziativa è stata portata avanti dal consorzio Agrorinasce in collaborazione con il Provveditorato Regionale per l’Amministrazione Penitenziaria della Campania e il Centro giustizia minorile. Della conduzione quotidiana del centro si occuperà, invece, un raggruppamento di quattro cooperative sociali: Agropoli, Osiride, Eureka e Un fiore per la vita.

pizze della legalitàpizza della legalità Sorbillo e Ruotolo

Non si è lasciato sfuggire l’ispirazione Gino Sorbillo, che per l’occasione ha creato una pizza che ha chiamato “Bufala libera”, utilizzando la mozzarella di bufala della cooperativa sociale Le Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra. Ma ha promesso che presto creerà una pizza ad hoc, la pizza NCO con nuovi ingredienti.

dolce di bufala

Nel frattempo i partecipanti hanno potuto assaggiare anche la pizza al pesto elaborata con lo chef Nino Cannavale e il Dolce Bufala con ricotta di bufala nobile, pan di Spagna, canditi (Arance di Sorrento), pistacchio di Bronte, cioccolato a gocce servito con fettine di pesca fresca.

[Link: vivicasagiove]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui