180mila pizze Rossopomodoro

Il vice campione del Mondo 2014, Vincenzo Capuano, ha trascinato la pizza napoletana e la squadra di Rossopomodoro in una performance da ricordare con un “contatore” umano.

In sei mesi di Expo, allo stand della casa napoletana inserita tra i ristoranti regionali di Eataly, sono state sfornate 180.000 pizze che fanno una media di 1.000 pizze al giorno.

farina impasto pizzapomodoro pizza

Che si traducono in 33.000 chili di farina, 15.000 chili di pomodoro, 11.000 chili di fiordilatte.

impasto pizza integrale Capuano

Un successo oltre le pur rosee aspettative che catapultano il pizzaiolo in forze al Rossopomodoro di Molino delle Armi tra i top maker di Expo.

pizza capricciosapizza taglio rotella pizza margherita democratica

La pizza napoletana è stata declinata in molteplici versioni e varianti partendo dalla pizza “democratica”, cioè la margherita e la marinara a 7,50 € per toccare tutte le tradizionali – capricciosa, napoletana, verace – le stagionali e le varianti con farina ricca integrale del Molino Caputo, la fritta (allestita in un secondo momento con l’ape nel viale antistante).

fornaio pizza

Al forno a legna, in quello elettrico, nella friggitrice: non c’è alcun limite tecnico per gli impasti della pizza napoletana che hanno riscosso l’attenzione di un pubblico che non ha desistito nemmeno di fronte alle file più lunghe e ha messo sotto pressione pizzaioli e fornai.

Mulino Caputo info

E portando l’ago della produzione nella zona rossa: il record fatto segnare è di 2.408 pizze in una sola giornata.

pizza unesco expo pizza #pizzaunesco Davide Civitiellofila pizza Expo

Un apprezzamento che era diventato chiaro sin dai primi giorni con la presentazione della #pizzaunesco, la special con pesto di basilico e bocconcini preparata da Davide Civitiello e con le file allo stand il 1 maggio – all’apertura – quando ancora le altre postazioni erano facilmente raggiungibili.

pizza mille lire Rossopomodoro mille lire pizza

Ora il pizzaiolo Vincenzo Capuano ritorna alla sede milanese di Molino delle Armi dove proporrà ai suoi fan e agli appassionati la pizza Mille lire. Un mix contemporaneo tra pizza a portafoglio e panino napoletano con cicoli e ricotta in uscita dal forno.

pizze contatore ore lievitazioneTeresa Iorio Rosso TourClelia Martino Emanuele BonatiEataly Expo Rossopomodoro e Torre Eataly ultimo giorno Expo

Si ricomincia, anzi, si continua con lunga lievitazione, impasti integrali, tour, amici di pizza e qualche altra sorpresa.

[Immagini: Manuela Vanni, Vincenzo Pagano, Lorenzo Franco, iPhone Vincenzo Pagano, Facebook]

5 Commenti

  1. Se si parla di 1000 pizze al giorno, allora al “conta pizze” mancano 40000 pizze, se si rapporta poi ai biglietti venduti non mi sembra un successo. In proporzione, l’eretico Michele sforna di più!

      • Ho digitato uno zero in più… bravo Manuel, visto che sei così bravo in matematica sapresti indicarmi la percentuale di quanti hanno mangiato la pizza napoletana su 21,5 milioni di biglietti staccati? Lo 0,83%…torna anche a te?

  2. Solo un raffinato conoscitore della gloriosa pizza napoletana come te poteva elaborare un commento di sottile ironia.
    .
    Su Expò dico la mia.
    Se rileggiamo la pagina degli scopi di Expò, non possiamo che concludere che è stato un fallimento.
    .
    Ma il racconto su questa manifestazione l’hanno fatta i Media italiani, sulla cui credibilità ho molti dubbi.
    Mancano GLI ERETICI, come MICHELE!
    Hanno TUTTI famiglia.
    .
    Tranne pochissime eccezioni, chiaramente, tra cui M.V.Visint.
    .
    LUI, infatti, E’UN ERETICO.

    • Sei troppo generoso con me perché non mi ritengo un conoscitore, ma un appassionato si! Su expo, ne leggeremo delle belle, l’insuccesso non si addice all’estetica del potere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui