Scontrino selvaggio. Pizza da infarto per Pellone che ci ricasca

Tempo di lettura: 1 min

pizzeria pellone

Ci risiamo con lo scontrino selvaggio. Questa volta non siamo su Facebook ma su TripAdvisor. Obiettivo: la pizza napoletana.

Quella di una delle stelle della scena di Napoli, a dir il vero un poco sbiadita.

Pellone sforna una pizza definita “da infarto”.

C’è lo scontrino e poi il commento di antonio s.

“Sono stato qui con un amico, la pizza è ottima, gli ingredienti sono freschi ma il prezzo? Un infarto! Per 2 pizze e 2 birre 37 euro è eccessivo! Napoli è ricca di pizzerie, e per lo più eccellenti, di sicuro non ritornerò”.

Già questa estate era scoppiato il “caso Pellone”: 9 € per una pizza fritta, 14 per una pizza bufalina giudicati eccessivi.

Scontrini postati su Facebook e una pioggia di condivisioni per dire non ci andate.

I titolari della pizzeria intervennero per ricordare il cartello con la scritta a caratteri cubitali: SE AVETE MANGIATO BENE DITELO A TUTTI MA SE AVETE MANGIATO MALE DITELO A NOI.

La pizza a giudizio dell’utente di TripAdvisor è ottima, ma il rapporto qualità prezzo non è dei migliori.

E allora, chiedo a voi, qual è il prezzo giusto per due pizze (che in foto non sembrano margherite semplici) e due birre per non finire sulla gogna dei social?

Voi quanto pagate o sareste disposti a pagare?

[Link: Napoli Today]

15 Commenti

  1. Sarà troppo caro per napoli forse ma a roma è ormai il prezzo standard per una cena del genere. E certamente con una qualità inferiore rispetto a Pellone

  2. Esisterà il menù con listino prezzi annesso? E allora ognuno sarà libero di decidere se consumare o meno e sa già quanto dovrà pagare. Lamentarsi a posteriori su queste basi lo ritengo inutile e da sciocchi.

  3. conosco benissimo pellone. mangio spesso li. entrambe le pizze sono con mozzarella di bufala di certo (si riconosce perche la mozzarella è a fette anziche a pezzi piccoli)con qualche altra aggiunta. circa 10 euro a pizza. due birre grandi, coperto e servizio. la prossima volta consiglio due margherite e due acqua naturale….. e non viene l’infarto

  4. Da polentone sabaudo 🙂 un corrispettivo simile non mi sorprende affatto, in quanto del tutto in linea con i prezzi praticati dalle nostre pizzerie medio/alte. Con l’unica differenza che qui una pizza come quella di Pellone ce la sogniamo!

  5. Buono o non buono, nessuno ha fatto caso a qualcosa di assai più indicativo: lo scontrino, al 20/10 è il n. 30.
    Se hanno avuto così pochi clienti dall’inizio dell’anno suggerirei loro di chiudere e dedicarsi ad altro.
    Altrimenti il prezzo è decisamente troppo alto visto che, presumibilmente, le entrate di questa pizzeria sono quasi del tutto esenti da tasse.

  6. Sicuramente non è poco. Avrei tanti però che chi ha postato lo scontrino dovrebbe chiarire:
    1) Il menù: prima di ordinare sarebbe da guardare il menù…ovviamente i prezzi dovrebbero essere scritti chiaramente e quando ordini, sai cosa spendi più o meno
    2) La birra…normalmente una media svaria tra i 4 e i 6 euro a testa. Anche lì il prezzo dovrebbe essere esposto.
    3) Il servizio/coperto non è specificato mentre dovrebbe esserlo così come dovrebbe essere specificata, sullo scontrino, ogni singola voce.

    Indubbiamente non è un prezzo economico, ma non monterei un caso nazionale. E’ troppo cara? semplicemente non ci si va. E’ così da sempre, solo che da quando c’è il web ogni cosa è ingigantita. Discorso diverso se i prezzi non corrispondessero allo scontrino, ma allora lì parleremo di truffa vera e propria e sarei decisamente incazzato anche io

  7. coperto 2.5+2.5 = 5 euro

    due birre normali 5+5 = 10 euro

    due pizze margherita (con bufala?) 11+11 = 22 euro

    mi sembrano prezzi ampiamente in linea con i nomi più blasonati

  8. Non capisco il coperto in base a cosa debba pagarsi visto che dalla foto mi pare che non ci sia apparecchiatura, ma piatto pizza poggiato su lastra finto marmo e birra senza neppure sottobicchieri.
    Una margherita bufala 11 euro? No, ragazzi qui stiamo impazzendo tutti. Il prodotto può essere buono quanto volete, ma…….

    • Il NORD
      Molti commenti provengono dal Nord dove la pizza costa…di più…da anni.
      E’ molto COMPRENSIBILE che chi è abituato a spendere di più dica, su per giù:
      i prezzi sono come quelli che paghiamo noi al Nord: di che vi lamentate?
      E sono “CONTENTI” che anche quelli del Sud siano “Cornuti e Contenti”.
      .
      Il SUD
      Meno comprensibile è che lo stesso ragionamento lo facciano i napoletani o
      in generale i “suddisti”.
      Ma questo è uno degli aspetti “tipici” del modo di pensare al tempo di internet.
      .
      Scatti di Gusto
      Il fatto che Scatti di Gusto critichi Pellone dovrebbe far riflettere, invece:
      .
      1 Perché è il blog che ha fatto della pizza napoletana il segno distintivo del blog, quindi la conosce benissimo.
      2 Promuove il cambiamento della pizza napoletana(sul quale ho spesso criticato)
      3 E deve far riflettere,perciò, il fatto che giudichi eccessivo il prezzo di Pellone.
      .
      Anche per una semplice considerazione:
      Voi sapete che non sono tenero con i 3 big o reucci della Pizza Napoletana
      ma c’è una bella differenza tra la
      1 location e
      2 il tipo di locale(v il discorso di Enzo)
      tra via Nazionale e il lungomare di Napoli.
      .
      Comunque, il fatto è questo: che Pellone ha raddoppiato i prezzi.
      Quello che non è stato approfondito dal dibattito e nemmeno da Scatti di Gusto è:
      Perché ?
      Perché Pellone ha raddoppiato i prezzi?

  9. L’espressione “cornuti e contenti” è un modo di dire usato, anche nel linguaggio comune, quando si voglia sottolineare un atteggiamento di chi accetta situazioni svantaggiose senza battere ciglia.
    Nel mio commento, se non era chiaro, ho detto che va diffondendosi anche al Sud, nei ragionamenti intorno al cibo.
    Il riferimento a internet è voluto per capire il perché:
    il Web contribuisce, in modo potente, a diffondere questo atteggiamento passivo:
    Attraverso la Retorica Ossessiva di Propaganda a FAVORE di
    1 produttori
    2 e ristoratori(in senso lato)
    e CONTRO gli interessi dei consumatori – clienti.
    .
    Tutto qui.
    Spesso la correzione è peggiore dell’errore che si vuol correggere ma
    sentivo il bisogno di chiarire.
    Poi voglio anche sottolineare, invece, che tra la minoranza che, nei vari dibattiti e dei vari blog,
    si oppone a prezzi sempre più alti in tutti i comparti
    tanti sono gli amici del Nord
    con i quali mi trovo spesso d’accordo ed anche su altri temi.
    PS
    Pensate che a Bari due amici possano incontrarsi e salutarsi con un:
    “Uè chenute”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui