Dieta e cibo spazzatura: quanto correre per smaltirlo

Tempo di lettura: 2 minuti

cibo smaltire patatine

Quante volte, mangiando uno snack, una pietanza o bevendo una bibita certamente molto calorici, avete pensato o detto: “Chissà quanto ci vorrà per smaltirlo“. A rispondere a questa difficilissima domanda ci ha pensato il sito polacco Fit Talerz, che ha preso in considerazione i cibi cosiddetti spazzatura per poi rivelare quanto bisogna correre per smaltirli. E io, come anche voi, ne prendo atto.

Per calcolare le distanze si è partiti dal metabolismo di una persona di trent’anni, alta 1 metro e 80 centimetri e del peso di 70 chilogrammi in grado di percorrere un chilometro in 6/7 minuti: una persona in forma. Perciò se non lo siete, probabilmente le distanze per voi potrebbero aumentare.

Preparate tuta, scaldamuscoli, scarpe comode e leggete.

Cibo o bibita quantità/dimensione Chilometri
Coca-Cola lattina 1,87
Patatine pacchetto 10,47
Patatine fritte (Mc Donald’s) porzione 5,97
Kebab (carne, verdure, salse) media 11,99
Birra bottiglia 2,88
Snack salati (pretzel) confezione 16,79
Nutella barattolo da 350 g 16,47
Cheeseburger (Mc Donald’s) media 4,05
Dolcetto 70 g 4,09
Gelato (Mc Flurry) media 3,56
Biscotti al cioccolato dai tre in su 2,68
Budino al cioccolato 200 g 3,27
Snickers 50 g 3,46

Che ne pensate? Noi qualcosa sull’alimentazione sana già ve l’avevamo detta. Come anche quanti zuccheri contiene la Coca-Cola. Vi ricordiamo però che sono numerosi gli studi sugli effetti dei cibi spazzatura: nel 2007 il British Journal of Nutrition scrisse che le madri che mangiano il junk food in gravidanza aumentano la probabilità di far ammalare il feto. Nel 2008 lo Scripps Research Institute suggerì che il consumo di questi cibi alterasse l’attività cerebrale come se si assumessero cocaina o eroina.

Danimarca (2011) e Ungheria hanno prodotto leggi apposite: la prima tassando cibi con oltre il 2,3% di grassi saturi, la seconda facendo lo stesso con le bevande non salutari che contengono oltre 20 mg di caffeina ogni 100 ml. In Svezia, Gran Bretagna e Corea del Sud sono vietate le pubblicità televisive di cibi spazzatura dannosi per i bambini.

Il Ministero della Salute in Inghilterra ha lanciato la campagna Change4Life, con tanto di app che scansiona i codici dei prodotti ai supermercati e aiuta le famiglie a scegliere i cibi migliori per i bambini.

L’Italia? In attesa di leggi e tasse simili, possiamo solo fornirvi pratiche istruzioni per l’uso di vino, carne e dolci (sì, perché anche lo zucchero è cancerogeno come la carne).

[Link: ContattoLab]

2 Commenti

  1. Questo post è un chiaro esempio di DISINFORMAZIONE.
    Perché c’è una vistosa MANIPOLAZIONE(ed anche grossolana) dei dati.
    .
    Lo SCOPO è sempre lo stesso:
    DEMONIZZARE i magnifici 10:
    1 MacD
    2 Nutella Ferrero
    3 Coca Cola
    e ancora…
    (Triadvisor, V.M.Visintin, Gualtiero Marchesi, ecc…)
    .
    Solo delle piccole note:
    Sulla Coca-Cola è facilmente dimostrabile che 330 cl(lattina) di coca-cola fanno meno male di 330 cl di vino.
    Che Birra e Vino(anche se artigianali) contengono una sostanza tossica, l’alcol, che provoca migliaia di morti ogni anno)(io li bevo)
    Ancora: è ridicolo che si inserisca un INTERO barattolo di nutella nell’elenco: se mangi un barattolo di miele ti ammali lo stesso: il miglior miele diventa…CIBO SPAZZATURA.
    .
    Ed è proprio dal concetto di cibo-spazzatura che bisognerebbe partire.
    .
    Ma sui Food Blog …non è di MODA.
    Si fa marketing…
    NON INFORMAZIONE INDIPENDENTE(da cosa?)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui