Video. La risposta di Gino Sorbillo a Higuain: la pizza non è argentina

Tempo di lettura: 1 minuto

C’è qualcuno che dice che sia inutile la campagna #pizzaunesco per il riconoscimento dell’artigianalità dei pizzaiuoli napoletani a patrimonio immateriale dell’Umanità sia inutile.

Invece basta dare un’occhiata a una foto postata su Instagram da Nicola Higuain, fratello del più conosciuto calciatore additato come traditore della maglia napoletana per fugare ogni dubbio.

Un post condiviso da Nicola (@nicola_higuain) in data:

Eccolo mentre afferma che la pizza è nata in Argentina.

Una provocazione rivolta ai napoletani (che in questi giorni ne stanno raccogliendo diverse)?

Non se lo è fatto ripetere Gino Sorbillo che ha radunato i suoi in pizzeria per farsi una risata sulla maldestra affermazione dell’Argentino con un video di risposta.

E ora si attendono nuove “provocazioni”.

2 Commenti

  1. A Buenos Aires c’è un’infinità di pizzerie,alcune propongono delle versioni molto bizzarre:tipo dei “calzoni enormi,pizze alte venti centimetri,lolti condimenti a base di carnebovina etc…..Indubbiamente una nazione,come quella Argentina,dove l’immigrazione italiana è stata massiccia,non poteva rimanere immune, dall’idea che la pizza fosse nata il loco.D’altra parte.la pizza intesa come tale,si è diffusa prima nei paesi dove gli italiani sono immigrati prima.Quindi è arrivata prima nelle Americhe che non nel nord Italia.Famoso il caso della pizza in Germania,confezionata all’inizio tegamino rotonda,poichè i primi pizzaioli non essendo professionisti,ma in genere personale adattato,non avevano l’abilità di stendere la pasta.Per anni i tedeschi hanno pensato che quella fosse l’unico modo di fare la pizza.Parlo ovviamente degli anni 50.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui