MasterChef Italia, ritorna per la settima stagione da giovedì 21 dicembre in prima TV alle 21.15 su Sky Uno HD.

La novità è il cambio giudice. Dopo l’ingresso del quarto giudice, Antonino Cannavacciuolo, è la volta di un cambio. La chef stellata Antonia Klugmann prende il posto di Carlo Cracco e affianca Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e il guru della ristorazione Joe Bastianich.

Un cambio già preannunciato che arriva all’indomani del verdetto della Guida Michelin che ha privato Carlo Cracco, lanciatissimo con il suo (e di Lapo Elkann) Garage Italia Customs e l’apertura del nuovo Cracco in Galleria, di una delle due stelle.

Molti all’indomani dell’uscita della Rossa avevano attribuito il downgrade alla troppa presenza in televisione e ora le chiacchiere al bar puntano sulla scommessa se sia stata più dannosa in termini di immagine la decisione della guida o quella dello chef di abbandonare lo scranno di MasterChef.

Sia quel che sia, il team dei quattro chef selezionerà i cuochi amatoriali, pronti a giocarsi il tutto per tutto per aggiudicarsi un posto nella MasterClass del cooking show di culto più amato e seguito della televisione italiana, che solo poche settimane fa è entrato nei Guinness World Records come Format TV culinario più di successo al mondo, poiché è stato adattato in ben 52 paesi diversi.

La scorsa edizione ha appassionato ogni giovedì sera una media di 1 milione 460 mila spettatori. La finale dell’ultima edizione è stata la più vista con 1 milione 683 mila spettatori medi il giovedì sera e 2 milioni 913 mila spettatori mei nei sette giorni per l’ultimo episodio, stabilendo il nuovo record per una puntata di MasterChef nei sette giorni.

Numeri straordinari anche sui social network, dove anche lo scorso anno MasterChef Italia si è confermato uno dei programmi tv più commentati, con oltre 1 milione 100 mila interazioni su Facebook e Twitter (fonte Nielsen) e, dall’inizio del programma, è sempre stato presente nella Nielsen Social Weekly Top5.

Grande novità di questa edizione, come detto, è l’arrivo della prima chef giudice, cioè Antonia Klugmann.

Ecco come la presenta la nota ufficiale del programma.

Triestina di nascita ma friulana d’adozione Antonia Klugmann aveva già partecipato a MasterChef Italia come ospite nella finale della quinta edizione. Torna ora da giudice portando la sua eccellenza, il talento e la passione che hanno in breve tempo reso grande la sua idea di cucina. Fortissimo il suo legame con il territorio regionale e di confine e l’attenzione per le materie prime. Per Antonia la passione per la cucina è stata un colpo di fulmine arrivato quando frequentava la facoltà di Giurisprudenza a Milano. Ha mosso i primi passi in diversi ristoranti. Il primo l’ha aperto a soli 26 anni a Pavia di Udine e, mentre costruiva il suo nuovo ristorante, è stata per due anni la Chef del ristorante stellato Venissa. Ha bruciato le tappe grazie a carattere e talento, e nel 2014 ha finalmente realizzato il suo sogno aprendo L’argine, a Vencò, in provincia di Gorizia, conquistando già l’anno successivo la sua prima stella Michelin. Nel 2017 è stata eletta Cuoca dell’Anno dalla guida dei Ristoranti d’Italia dell’Espresso.

La scelta di una donna sarebbe in linea con la ricerca della novità ad ogni stagione che ha “portato” il giovanissimo Valerio Braschi a vincere a 18 anni la sesta edizione e a volare in India durante la Settimana della Cucina italiana nel mondo dove ha cucinato quattro mani con la giovane Kirti Bhoutika, vincitrice di MasterChef India 2016.

La prova dell’Hangar decreterà chi saranno i 20 cuochi amatoriali che conquisteranno il grembiule per l’accesso all’interno della cucina di MasterChef. Poi si continuerà con le prove di rito: la Mystery Box, l’Invention Test e il temutissimo Pressure Test che sono state riviste nei meccanismi.

Attesi tra gli ospiti rappresentanti dell’alta cucina di questa edizione, Valerio Braschi, la giovanissima pastry chef Isabella Potì che a 21 anni è nella lista dei 30 “under 30” di Forbes da tenere d’occhio nei prossimi anni, Giorgio Locatelli, chef italiano che ha fatto la sua fortuna a Londra dove ha un ristorante stellato, Pino Cuttaia, 2 stelle dalla Sicilia, Anthony Genovese, chef stellato de “Il Pagliaccio” di Roma, e il nuovo 3 stelle italiano Norbert Niederkofler.

Anche quest’anno ci saranno le prove in esterna più disparate. La MasterClass 2017 attraverserà per due volte i confini nazionali, spingendosi fino alle suggestive Isole Lofoten, patria dello stoccafisso sopra il Circolo polare Artico dove a giudicare la performance ai fornelli dei cuochi amatoriali sarà un gruppo di pescatori norvegesi. Quindi il cantone svizzero dei Grigioni: qui gli aspiranti chef cucineranno nelle cucine del ristorante 3 stelle Michelin Schauenstein Schloss Restaurant di Andreas Caminada a Furstenau. Ma la MasterClass visiterà anche alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro paese: Bologna, Vieste, Milano, un campo scout in Abruzzo e il ghiacciaio dello Stelvio, dove gli aspiranti chef cucineranno per le vecchie e le nuove glorie dello sci italiano che si sono affrontate in una gara.

Tutti pronti con il telecomando per far sentire l’apprezzamento agli aspiranti MasterChef e a giudicare la nuova giudice Antonia Klugmann?

[Immagini: MasterChef, Scatti di Gusto, Passenger6A]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui