Giulia ha un sorriso aperto e occhi luminosi. “Ma ti ho già vista” le dicono, indecisi. Certo che sì: era “Sweet Giulia” in TV su Gambero Rosso Channel – un po’ più truccata, ma sempre lei e con le mani impegnate a comporre delicate architetture dolci.

Francesca ha una bellezza fresca e gesti rapidi, decisi, compie simultaneamente più operazioni: come servire al banco in una domenica di grande affluenza, rispondere alle mie domande e abitare lo spazio da manager nel locale.

Giulia Cerboneschi, 27 anni, e Francesca Serra, 26, sono socie in affari e l’anima di Creazioni a Manerba del Garda.

Nel loro locale, situato lungo una strada di grande passaggio, si incrociano pasticceria artigianale e gastronomia creativa. Lavorano dalla colazione (in stile italiano, francese, tedesco, americano) al pranzo leggero, all’ora della merenda o del gelato, all’aperitivo servito su vassoi scenografici, con succhi ed estratti preparati sul momento scegliendo gli ingredienti da un grande scaffale ortofrutticolo.

L’effetto-coda non è un’astuzia

Il nome intero Creazioni – Caffè, Laboratorio, Cucina è chiaro, programmatico. Ci si può andare in qualsiasi momento per qualcosa di dolce o di salato. Con l’avvertenza che, pur ampio e spazioso e con molti posti a sedere, si riempie.

E questo pienone è indicatore di successo. Potere dell’effetto-coda, ma da queste parti la coda non è un’astuzia di marketing. Sono proprio i locals per primi, che hanno adottato Creazioni.

Merito della premiata preparazione di Giulia “Pasticcere Emergente 2016” e Due Torte secondo la “Guida Pasticceri&Pasticcerie 2016” del Gambero Rosso, esperienze in area stellata con Massimiliano Alajmo alle Calandre di Padova e Giancarlo Perbellini, più il boost del programma Tv di cui sopra.

E merito della seria professionalità di Francesca, trilingue, da sempre nel settore turismo-ristorazione-ospitalità con competenze che solo se ben interiorizzate producono risultati organizzativi soddisfacenti e passi imprenditoriali adeguati. Come pare il caso che sia.

Dolci di laboratorio lavorati come dessert al piatto

Dovrei enumerarvi un po’ delle specialità che vedete nelle foto, a questo punto. Lo faccio volentieri e non in ordine: torta ai marroni, torta limoncé, torta ai lamponi, bavaresi, tiramisuper, mignon, focacce farcite, vassoio degli aperitivi … le proposte sono sempre diverse. Vanno scoperte.

A volte la stessa proposta cambia proporzioni – per esempio da torta a monoporzione – e attira nuove bocche golose. Così mi ha raccontato Giulia a proposito di una certa glassa al lampone.

Nelle torte, orgoglio di Giulia, c’è ispirazione estetica – uno stile prettamente curvilineo, bei colori, texture ben disegnate – e c’è disciplina. “Qui a Creazioni – spiega la pasticciera – riproduciamo, nel nostro laboratorio artigianale le stesse emozioni di un dessert al piatto, che deve anche poter durare di più nel tempo. Per questo sono necessari prodotti di elevata qualità e tanta professionalità.” Sì, solida professionalità, continua ricerca, femminile determinazione e capace iniziativa, più fiuto manageriale nell’intercettare i gusti dei clienti, andando per esempio nella direzione “bio” con una selezione di prodotti certificati.

Per i prezzi, conteggiate 30 € al kg le torte.

Perciò chiedo: e in futuro, grandi catering? Non sarebbe un problema.
Eventi? Ci sono, per ora, serate a tema (con il potenziale per strutturarsi anche più di così).
E siccome “Creazioni è un posto dove sentirsi a casa” dice Francesca, torneremo a vedere.

Creazioni – Caffè, Laboratorio, CucinaVia Vittorio Gassman, 7. Manerba del Garda (Brescia). Tel. +39 0365 552796

[Immagini: iPhone di Daniela; Capitale Cultura]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui