7.800 (diconsi s-e-t-t-e-m-i-l-a-o-t-t-o-c-e-n-t-o) euro, anzi, per la precisione, 7.728. Tanto dovreste sborsare per assicurarvi il diamante del cioccolato che è un gioiello non solo per prezzo ma anche per forma.

Lo trovate all’International Chocolate Festival che si svolge a Obidos in Portogallo o lo potete ordinare “tranquillamente” da casa.

Il maestro cioccolattiere che se lo è inventato, Daniel M. Gonzales ve lo farà recapitare in tutta sicurezza in qualsiasi parte del mondo desideriate con un protocollo che garantisce la sicurezza del trasporto e la qualità del prodotto. Anche se fino a questo momento si conoscono solo 4 Paesi in cui è arrivato: Emirati Arabi Uniti, Russia, Angola e Argentina. Top secret ovviamente i nomi dei milionari appassionati di cioccolato ogni altra immaginazione.

Il bonbon realizzato da Daniel Gonzales nel suo laboratorio a Leira, che si è assicurato il titolo di cioccolatino più costoso del mondo, è un diamante “intagliato” nel cioccolato nero equatoriale Valrhona, filamenti di zafferano, tartufo bianco di Perigord, olio al tartufo bianco, vaniglia del Madagascar, scaglie d’oro a 23 carati e un ingrediente segreto nel suo interno.

La confezione è composta da una base in legno laccato nero con incisione del numero seriale in oro e una campana di cristallo, ricoperta da migliaia di cristalli e perle Swarovski, che termina con una maniglia in nastro dorato.

“È un prodotto in cui cerchiamo gli ingredienti più costosi per la loro confezione “, ha spiegato l’autore del bonbon che per circa un anno ha lavorato alla creazione di “dolci esclusivi e destinati ad un mercato di lusso”.

E il mercato sembra avergli dato ragione perché oltre al Glorious, questo il nome del diamante di cioccolato, Daniel Gonzales ha messo su una produzione con packaging esclusivo, cioccolatini premium, tavolette colorate con frutta liofilizzata, con sapori, ripieni e trame diversi che fanno parlare del suo autore.

“Abbiamo già lanciato un altro prodotto unico al mondo, un bonbon con ripieno di vino Porto che viene venduto sui mercati internazionali”, spiega Daniel M. Gonzales che ha già pronti cioccolatini esclusivi per ogni gusto al Madeira, al Maracuja e Anice, al liquore di Pastel de Natal e Canela, e a un più normale caffè.

[Link: tvi24. Immagini: Facebook, Repubblica]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui