Antonino Cannavacciuolo è così famoso da diventare Paperacciuolo su Topolino

Tempo di lettura: 2 minuti

Qual è lo chef più famoso d’Italia? Dal 25 aprile non avrete più dubbi: Antonino Cannavacciuolo.

Il due stelle Michelin protagonista di trasmissioni televisive dedicate al food come MasterChef, Cucine da Incubo, O’ Mare Mio, indossa le vesti di Paperacciuolo sul numero del settimanale a fumetti del 25 aprile.

I lettori di Topolino appassionati troveranno Antonino Cannavacciuolo nelle inedite vesti del papero chef nella storia a fumetti scritta da Riccardo Secchi e disegnata da Nicola Tosolini Agente Segreto Ciccio – Uno Chef da Sogno.

La storia è una nuova puntata della serie che vede protagonista il panciuto cugino di Paperino che indaga per conto dello G.N.A.M., il Gruppo Nuovi Assaggiatori Municipali, alla ricerca di un pericoloso criminale che produce cibi contraffatti. L’unico modo per incastrarlo sembra essere ingaggiare uno degli chef più rinomati in circolazione: Paperacciuolo.

Nel corso dell’avventura, l’energico chef, a suon di pacche sulle spalle e consigli di cucina che rimandano a scene di MasterChef o Cucine da Incubo, aiuterà Ciccio e i suoi colleghi a catturare il furfante prendendolo per la gola!

Paperacciuolo-Cannavacciuolo è anche protagonista della copertina del numero in edicola, disegnata da Giorgio Cavazzano, e di un’intervista realizzata dal Toporeporter Filippo che da grande sogna di diventare un cuoco. Durante l’incontro con Filippo, Antonino Cannavacciuolo ha svelato le sue passioni e spiegato cosa significhi per lui cucinare ed essere chef stellato e ha regalato a tutti i lettori la ricetta di mele e yogurt dedicata a Nonna Papera!

“Siamo felici di poter ospitare tra le nostre pagine un personaggio come Antonino Cannavacciuolo, amato da grandi e piccoli –, spiega Valentina De Poli, Direttore di Topolino. Il nostro giornale, che da pochissimo è in edicola in una veste completamente rinnovata, vuole guardare sempre di più a personaggi positivi e ispirazionali per i propri lettori, cercando il giusto mix tra fantasia, divertimento e tematiche di attualità. L’attenzione ancora una volta è dedicata alle aspirazioni dei bambini: l’incontro tra grandi personaggi, il mondo a fumetti disneyano e i sogni dei giovani lettori sono un mix di ingredienti unico capace di lasciare il segno nella formazione degli uomini di domani!”.

Il numero in edicola dal 25 aprile vuole anche essere un omaggio a Napoli, che dal 28 aprile al 1 maggio ospita Comicon, la manifestazione dedicata al fumetto giunta quest’anno il suo XX anniversario. Proprio nel corso di Comicon, i Toporeporter che porteranno allo stand Disney Panini Comics presso il PalaPanini il proprio Toporeportage dedicato a Napoli e dintorni, riceveranno l’esclusivo poster dello chef Paperacciuolo. Non solo: gli appassionati che visiteranno Comicon, troveranno ad attenderli Topolino 3257 con una cover variant disegnata dal Maestro Cavazzano che ritrae Paperino e Paperoga nelle vesti di Pulcinella, omaggio alla città e al XX anniversario della manifestazione. Infine, spazio anche alla versione napoletana di Diario di una Schiappa, O’ Diario ‘E Nu Maccarone, con breve intervista all’autore Jeff Kinney e al traduttore Francesco Durante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui