Il torrone dei morti per la festa di Ognissanti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il torrone dei morti è un dolce della ricorrenza di Ognissanti diffuso in Campania.

Nonostante il nome, ha poco in comune con il classico torrone. La consistenza è morbida con un guscio esterno sottile di cioccolato che racchiude una farcitura preparata con una crema a base cioccolato.

La fantasia dei pasticcieri sì è consolidata intorno a ricette classiche che prevedono l’inserimento di nocciole, mandorle, pistacchio e uvetta nella versione con frutta secca, il tutto cioccolato, il solo pistacchio, gianduia, caffè per arrivare alla versione “cassata” o alla stracciatella con scaglie di cioccolato.

Il comune denominatore della crema a base base di latte, olio vegetale e zucchero consente di variare i gusti. Nelle preparazioni casalinghe spesso è sostituita da una crema spalmabile già pronta.

Ecco la ricetta tradizionale suggerita da Ranieri Pasticcerie di Napoli (via Cilea, 67; tel. +39 081.5602887) che nelle sue vetrine ha anche il torrone “di ferro” preparato con mandorle e zucchero.

La ricetta del torrone dei morti

Ingredienti (per 1 chilogrammo di torrone)

450 g di cioccolato 55%
150 g di massa di cacao
75 g di nocciole
75 g di mandorle
75 g di pistacchio
75 g di uvetta
100 g di cioccolato fondente al 70% per il guscio

Procedimento per il guscio esterno

Scogliere a bagnomaria il cioccolato fondente al 70% da versare in uno stampo concavo. Lo stampo ideale è in silicone che permette di sformare il torrone e di modellare il guscio di cioccolato. In alternativa è possibile utilizzare uno stampo in alluminio o antiaderente.

Un pennello da cucina è più utile di una spatola o del cucchiaio per ricoprire con il cioccolato fuso uniformemente le pareti dello stampo in maniera uniforme. Effettuata l’operazione, occorre raffreddare velocemente in freezer e poi passare lo stampo nel frigorifero per ottenere la conca in cui appoggiare la farcitura.

Procedimento per la farcitura

Scogliere a bagnomaria il cioccolato fondente al 55% e unire la massa di cacao.

Aggiungere mandorle, nocciole, pistacchio (precedentemente tostato al forno a 120°C per 40 minuti).

Una volta raffreddato il composto aggiungere l’uvetta e versare nello stampo.

Lasciare riposare il torrone dei morti in frigo per almeno 4 ore.

Sformarlo prima del servizio e tagliare in fette non troppo sottili.

Il torrone dei morti va conservato in frigo debitamente coperto e consumato entro una settimana.

E se avete voglia di un torrone più modaiolo, ecco la ricetat del torrone al kinder.

Napoli. Il torrone di Halloween, cioè il torrone dei morti, è con il kinder

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui