Oggi, alle ore 11, l’Unione Pizzerie Storiche Napoletane “Le Centenarie” incontra i bambini della Fondazione Fabozzi per una mattinata tra storia, pizza e mani in pasta, presso l’Arena del Gusto alla Rotonda Diaz sul Lungomare di Napoli per l’ultimo giorno di Bufala Fest.

La Fondazione Fabozzi, con il suo Istituto di scuola primaria, è attiva da 50 anni nel centro storico di Napoli, lavorando senza sosta per le famiglie che soffrono disagi sociali ed economici.

Napoli si conferma città dell’accoglienza e della solidarietà, ed è in questa logica che le 13 famiglie che rappresentano le pizzerie storiche napoletane hanno voluto regalare ad una classe intera dell’istituto e alle loro famiglie, un giorno speciale, fatto di incontri, laboratori e degustazioni delle Pizze “Centenarie”.

Raccontare ai bambini la storia della pizza, dare loro un segnale di speranza attraverso l’esempio di queste famiglie la cui attività va avanti da oltre un secolo, ognuna di essa legata ai quartieri e alla storia di Napoli. Questo l’obiettivo dell’incontro di domenica mattina che vedrà anche un momento in cui i bambini lavoreranno insieme ai Centenari, mettendo le mani in pasta, provando, divertendosi, a fare le “loro” pizze. Durante la preparazione, i bambini indosseranno divise recanti il logo dell’UPSN “Le Centenarie”, realizzate per l’occasione.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Forum delle Associazioni Familiari di Napoli  che sceglie ancora una volta di essere operativo sul territorio, coniugando proposte e  interventi, confermando la propria vicinanza a chi ha bisogno. Come tutte le iniziative svolte fino ad ora a favore dei giovani, grazie al percorso “Generare futuro” che ha dato a 400 giovani la possibilità di confrontarsi attivamente con esperti per favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro.

Pertanto, nell’Arena del Gusto, dove nel corso di Bufala Fest si sono svolti contest e show cooking con chef stellati, domenica mattina sarà la volta dell’Unione Pizzerie Storiche Napoletane “Le Centenarie”  che anche in questa speciale occasione attraverso un patrimonio di storia e di cultura come la pizza, intende mandare un messaggio di speranza verso il futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui