Catania, la città dell’elefante e dell’Etna, della Norma e di Bellini, è sempre stata incline al buon bere.

Oggi più di ieri, complice una movida notturna che non conosce battuta d’arresto e un crescente interesse verso il vino del vulcano, i quartieri si risvegliano e al centro di questa rivitalizzazione ci sono i locali dove ci si incontra a qualsiasi ora.

Ecco una mappatura per ripercorrere in 5 indirizzi con tutto il fascino in bianco e nero della città, che oscilla tra scorci barocchi e pietra lavica.

1. RIX

Il clima bohemienne è influenzato dalle suggestioni etniche, che fuori e dentro la cucina del locale si fanno sentire, a cominciare dal menù.

Da provare il Rix, il pizzettino che dà il nome anche al locale, una base piatta e croccante che ricorda gli storici salatini in versione macro, da accompagnare ai fantasiosi topping (il tris 8 €).

L’aperitivo è la proposta clou del Rix che può contare su un banco mixology particolarmente portato alla sperimentazione, capitanato dal giovane e creativo Marco Ciuro, con cocktail a partire da 7 €.

La carta vini seleziona e propone soprattutto le produzioni dei piccoli vignaioli indipendenti, restituendo un’efficace mappatura dei migliori artigiani siciliani del vino; la carta è completata da una buona panoramica italiana e incursioni che arrivano fino in Francia, da poter degustare al calice o in bottiglia, con un ottimo rapporto qualità/prezzo

Rix. Via Enrico Adolfo Pantano, 54. Catania. Tel. +390958362922

2. PAMOCHÃ

Tre amici e una passione per lo champagne, così è nato Pamochã il locale che propone in modo esclusivo le bollicine francesi.

Nell’acronimo di Panino, Mortadella & Champagne (Pa.mo.cha) è già premessa la mission del locale: rendere accessibile lo champagne attraverso una selezione di etichette che va dalle grandi maison ai piccoli vigneron, approfittando anche della formula al calice che si attesta sui 10 € circa con piccole oscillazioni che dipendono dalla bottiglia stappata, ogni sera diversa.

Per una bottiglia di champagne si parte da 35 € per salire fino alle etichette più celebri e più impegnative anche economicamente.

La carta leggibile anche ai neofiti, è suddivisa geograficamente: Montagne de Reims, Vallée de la Marne, Côte de Blancs, Côte de Bar, Côte de Sèzanne, tutte le zone dello champagne sono raggruppate e organizzate rendendo semplice la selezione e allo stesso tempo consentendo una rapida lettura della cuvée e della provenienza.

Pamocha. Via Gemellaro, 46. Catania. Tel. +393388158024

3. RAZMATAZ

I tavolini all’aperto e lo spazio interno rievocano un’atmosfera da bistrot e la posizione a pochi passi dalla centralissima via Etnea rende il locale un ritrovo per i catanesi e per i turisti di passaggio.

Frequentato principalmente per l’aperitivo, è apprezzato anche per pranzare sotto gli alberi e gli ombrelloni godendo del buon clima tutto l’anno, salvo eccezioni.

Fra le comande le richieste più frequenti sono vino al calice & mixology: con una spesa a partire da 6/7 € si può scegliere un buon cocktail o optare per una bollicina dell’Etna, ben rappresentata fra fermi e mossi.

Razmataz | Wine Bar Catania. Via Montesano, 17/19. Catania. Tel. +39095311893

4. ENOTECA ALLEGRA

Nuovissima apertura sul Lungomare di Catania, l’ambiente è curato nei dettagli, nel segno della sobrietà ed eleganza, tutto parla dell’esperienza inglese di Andrea Allegra, giovane sommelier che è tornato nella sua città da imprenditore.

L’approccio del sommelier e del suo team è orientato all’ascolto attivo e la sensazione del cliente inesperto di etichette è quella di un piacevole avvicinamento al vino.

Nel “tunnel” dell’enoteca trovano alloggio oltre 320 referenze provenienti da tutte le regioni d’Italia (ad eccezione di Calabria e Sardegna) 250 in carta e circa 70 fuori carta, selezionate tra le etichette storiche e i grandi pilastri dell’enologia nazionale, un “archivio” di pregio per valore e qualità, con prezzi a partire da 25 €.

La novità dei wine dispenser a vista aggiunge una nota tecnologica: in libertà e con un semplice push si può acquistare il vino al calice, di quelli raramente disponibili in questa formula, nei formati 25/75/150 ml, un modo per rendere il vino ancora più accessibile, una sorta di prêt-à-porter.

Enoteca Allegra. Viale Artale Alagona, 36b. Catania

5. KM0

E’ il progetto di Marco e Fabio Cannizzaro, giovanissimi fratelli rispettivamente chef e maître, che nella bottega dove il nonno forgiava il metallo hanno ricavato 25 posti per assaporare la cucina ispirata alla tradizione siciliana e degustare le migliori etichette del territorio.

L’Etna in primo piano, ma anche le migliori espressioni dei vitigni autoctoni siciliani, in una carta vini che permette di risalire lo stivale viaggiando di vino in vino, fino ad arrivare in Francia, al mitico champagne.

Recentemente riconosciuti dalla Guida Michelin come “carta dei vini particolarmente attraente” al ristorante è stato attribuito il grappolo d’uva, segno distintivo di un team che seleziona e racconta i vini con competenza e passione.

Km0 Ristorante. Via A. Longo 26/28. Catania. Tel. +390956177537

[Testo: Valeria Lopis Rossi]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui