12 panettoni innovativi per il Natale 2019

Il panettone è il panettone. Punto. E poi – “innovativo” è una parola che lascia un po’ interdetti – cosa ci sarà mai da “innovare” in un panettone? Eppure, la dizione “panettone innovativo” apre a gusti e abbinamenti inaspettati, che non vogliono certo sostituire la tradizione, ma la affiancano in un percorso di ricerca di sapori nuovi che in fondo esaltano quelli “vecchi”. Ovvero, a Natale conviene prenderli entrambi.

Qui ve ne segnaliamo un po’ di panettoni, e qualche dolce natalizio, ricordandovi che comunque “panettone” è propriamente solo quello tradizionale, che segue le indicazioni del disciplinare apposito.

Gli altri andrebbero sotto l’etichetta di “lievitati“, lo sappiamo, ma ormai il termine panettone è diventato d’uso generico. Basta sapere di cosa stiamo parlando.

Noi li abbiamo inseriti in ordine crescente di prezzo e voi avete a disposizione lo spazio dei commenti o la mail info@scattidigusto.it per le segnalazioni.

1. Il panettone giapponese al Tè Matcha di Hiromi Cake

Il panettone al Tè Matcha, albicocca e yuzu di Hiromi Cake nasce dall’incontro fra la tradizione milanese dei lievitati e quella giapponese della pasticceria: un connubio fresco e aromatico di ingredienti, e una lievitazione di 36 ore. Nei negozi Hiromi a Milano e Roma altre tre proposte, sempre all’insegna dell’incontro fra diversi: Cioccolato zenzero candito e gianduia; Arancia uvetta e castagna; Fagioli Azuki e cioccolato al latte.

Prezzo: 18 €.

2. Il Panettone artigianale vegano di RosebyMary

Il panettone in chiave vegan: RosebyMary a Milano propone il suo panettone artigianale adatto alle diete prive di alimenti di origine animale o agli intolleranti al lattosio. Nella ricetta il burro viene sostituito dal latte di cocco, un ingrediente che sta vivendo un momento di grande tendenza nel mondo della pasticceria grazie alla sua capacità di regalare sofficità all’impasto e al suo sapore delicato. Pasta di mandorle, canditi e uvetta come da tradizione rimangono protagonisti della ricetta.

Prezzo: 21 € per 600 g. In vendita da RosebyMary.

3. Il panettone di Marco Locatelli con la birra Oblivion di Behop

Il panettone di Marco Locatelli (Rise Live Bistrot, Vimercate) è fatto con farina di forza biologica tipo 0, cioccolato Ecuador 60% di Marco Colzani, e uvette imbevute di birra Oblivion del marchio Irreverence, prodotta da Behop.
Prezzo: 30 €. Si può acquistare al Rise Live a Vimercate oppure attraverso la distribuzione Behop.

4. Il panettone ai 4 cioccolati di Matteo Cunsolo a Parabiago

Ritorna per il secondo anno il panettone solidale di Matteo Cunsolo ai 4 cioccolati: fondente, bianco, al latte e ruby, dai sentori fruttati. Ogni tipologia di cioccolato corrisponde ad una caratteristica specifica e particolare delle persone che prestano servizio e usufruiscono delle attività della cooperativa La Ruota di Parabiago, impegnata nell’assistenza delle persone più deboli, come minori in difficoltà, disabili, prima infanzia. Cioccolato al latte come l’infanzia che ciascuno di noi porta nel cuore e di cui non dobbiamo mai perdere la memoria; cioccolato rosa come la dolcezza degli organizzatori; cioccolato fondente come la determinazione dei volontari; cioccolato bianco come la purezza delle persone con fragilità. La metà del ricavato andrà alla cooperativa.

Prezzo del panettone: 30 €, presso La Panetteria di Parabiago.

5. La Focaccia di Tabiano ai 10 cereali di Claudio Gatti

La focaccia ai 10 cereali è un dolce a pasta lievitata con 36 ore di lievitazione, povero di grassi (solo l’11,3% contro il disciplinare del 16% minimo di contenuto lipidico per l’uso del termine “panettone”), preparato con farina al 100% italiana e biologica, 10 cereali integrali tra cui farro, orzo e riso candito, zucchero di canna integrale e biologico, metà olio evo biologico e metà burro, e ananas e mandarino canditi.

Prezzo: 34 € comprensivo di spedizione tramite il sito o chiamando direttamente in azienda; 30 € per la focaccia classica ai grani antichi.

Pasticceria Tabiano. Viale alle Fonti, 7. Tabiano Terme (Parma). Tel. +39 0524565233.

6. Il panettone mango cioccolato bianco zenzero di Simone De Feo

Simone De Feo, maestro gelatiere presso la Cremeria Capolinea di Reggio Emilia, propone una versione creativa del panettone, al mango, cioccolato bianco e zenzero candito, oltre a quella classica e a gianduia e pera candita; pera, cannella e cioccolato; caffè e cioccolato bianco; amarene, cioccolato fondente, rosmarino e limone; nocciola e pesca – tutti abbinabili alla crema natalizia allo zabaione in versione gelato. C’è anche una versione salata in limited edition al gusto gorgonzola e paprica.
I prezzi: Panettone tradizionale 34 €/kg, Panettone creativo dolce 34 €/kg, Panettone creativo salato al gorgonzola e paprica 40 €/kg.

Cremeria Capolinea. Viale Ettore Simonazzi, 14. Reggio Emilia. Tel. +39 0522452722.

7. La Brioche de Noël di Égalité

La forma ricorda quella del classico panettone, ma la farcitura al suo interno offre un gusto inedito, grazie al suo profumo di agrumi, note di amaretto e rum; il tutto arricchito da canditi e uvetta. La Brioche si ispira al Pain de Modane, una brioche tipica della tradizione francese, originaria della Corsica. L’impasto a lunga lievitazione (36 ore) e l’artigianalità creano un dolce dal sapore inedito, che racchiude in sé i profumi tipici delle feste. 

Prezzo: 20 € per 500 grammi; 35 € per 1 kg .

8. Il panettone ligure con olive e chinotto di Marco Visciola


Il panettone da milanese diventa ligure con il tocco di creatività di Marco Visciola, chef di Il Marin, il ristorante che sovrasta il porto di Genova all’interno di Eataly.
Visciola aggiunge al panettone due ingredienti intimamente territoriali, l’oliva taggiasca e il chinotto candito: “La mia è un’idea che parte proprio dalla mia Liguria, una terra dai mille sapori che, in occasione delle feste di Natale, ho voluto omaggiare rivisitando una preparazione che racchiude nella sua storia anche un po’ di questa bellissima regione”.
Naturalmente c’è anche il panettone tradizionale: in entrambi, ingredienti naturali, e 36 ore di lievitazione.

Prezzi: 36 € al kg il tradizionale e 38 € quello con olive e chinotto candito. Le due versioni sono acquistabili presso Il Marin e presso Eataly

9. L’Augusto di Vincenzo Santoro della pasticceria Martesana

L’Augusto è la novità di quest’anno pensata da Vincenzo Santoro e dai ragazzi della Pasticceria Martesana: un “panettone di degustazione”, che presenta nell’impasto un infuso di caffè, che gli conferisce il colore bruno, con l’inserimento di amarene candite e di sottili venature di cioccolato bianco, ricoperto da una frolla al caffè, glassa di zucchero e bastoncini di mandorle. “Trattasi indubbiamente di un panettone importante, imperiale, con un carattere deciso, da qui il nome, che esprime la piena maturità di Martesana. Augusto è percepito come il primo Panettone di Degustazione: va degustato anche fuori dei pasti, con un buon bicchiere di vino, per assaporare lentamente ognunao delle sue sfumature.”
L’altra novità è il Panettone ai tre cioccolati (con cioccolato nell’impasto e all’interno cubetti di cioccolato bianco, al latte e fondente, il tutto ricoperto da una glassa di cioccolato fondente con crispy al cioccolato bianco, al latte e fondente).

Prezzo: 40 €/kg presso i negozi Martesana.

10. Il panettone Moro di Venezia di Massimiliano Alajmo

Il Moro di Venezia di Massimiliano Alajmo vede tra gli ingredienti marasche, gocce di cioccolato, e crema Eccezionale, una crema al gianduia prodotta da loro.

Prezzo: 40 € per 750 g, in vendita nel loro negozio online (e anche da Peck a Milano).

11. Il Panettone Gelato di Terra Gelato

Terra Gelato in via Vitruvio 38 propone un Panettone con lievito madre da con un ripieno di gelato di qualità realizzato dai Maestri Gelatieri di Terra.   

Il Panettone Artigianale, realizzato in edizione limitata da Fraccaro Spumadoro di Castelfranco Veneto, si presenta con una forma leggermente più bassa rispetto ai panettoni classici mentre all’interno il suo colore è naturalmente intenso con sentori agrumati persistenti; al suo interno, si inserisce il gelato artigianale prodotto quotidianamente nel laboratorio a vista da Massimo Grosso, nei gusti scelti direttamente dal cliente. Dopo essere stato ricomposto, un processo di abbattimento immediato gli permette di mantenere intatte le sue caratteristiche organolettiche. Consegnato in una scatola accompagnata da un certificato di origine numerato, il Panettone Gelato di Terra deve essere conservato in congelatore fino al momento della consumazione. Per rigenerarlo basterà solamente un passaggio di 15 minuti in forno spento e già caldo.

Prezzo: 50 €/kg presso Terra Gelato.

12. Il Knamettone di Ernst Knam

Oltre al panettone classico e al pandoro, Ernst Knam propone anche quest’anno il suo Knamettone, un lievitato limited edition che nella versione 2019 vede protagonisti il Frau Knam Senorita 72, il cioccolato speciale che Knam ha trovato e selezionato in Perù, con cui verrà eseguita la copertura, l’arancia semicandita e i pistacchi salati. 

Prezzo: 65 €/kg.

Knam. Via A. Anfossi, 10. 20135 Milano. Tel. +39 0255194448.

.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui