Notizia colta al volo su uno dei profili Facebook di Franco Aliberti: la sua avventura – mi sentirei di definirla così – al ristorante I Tre Cristi a Milano, dopo un annetto circa di collaborazione, è terminata.

“Un anno indimenticabile”: così lo definisce lo chef, comunicando che “per decisione della proprietà il ristorante Tre Cristi è stato chiuso.”

Sorridente e ottimista, come sempre, anche nella foto, scattata a due passi dal ristorante alle ex-Varesine in una giornata leggermente piovosa – foto che fa da contraltare a quella che abbiamo messo in copertina, scattata solo qualche mese fa nella stessa posizione.

“Grazie a tutti,” aggiunge. “Noi non ci fermiamo.” L’idea infatti è di riprendere tutti assieme in un nuovo locale. “La proprietà, senza nessun preavviso, ci ha convocati e ci ha liquidati, seduta stante, dicendo che il Tre Cristi chiude e non riaprirà.”

Ci si interroga ora sui motivi della chiusura. Accolta con grande favore dalla critica, ma anche dal pubblico, compreso quello di Scatti di Gusto, che ha molto apprezzato le ricette che abbiamo pubblicato (le trovate qui sotto), la sua cucina, di grande attenzione verso le materie prime, l’ambiente, ma anche verso la cura del prodotto e della sua storia, e con spunti veramente emozionanti, sarà risultata troppo impegnativa?

La proprietà peraltro aveva già provato diverse soluzioni per il proprio ristorante, da Paolo Lopriore, allievo prediletto di Gualtiero Marchesi, che aveva aperto il ristorante nel 2015, con ottimi risultati almeno a tavola, a Dario Pisani nel 2018.

Al solito, aspettiamo nuove. Intanto, Franco è già impegnato: si sta preparando a diventare papà, Lisa Casali, sua moglie (il matrimonio lo scorso anno, ecosostenibile e tutto, a Marina di ravenna), è come si dice in dolce attesa (Franco ha iniziato proprio coi dolci, facendo il pasticciere). Sarà una figlia, o un figlio, dolce, bio e sorridente…

I piatti di Franco Aliberti su Scatti di Gusto

Pasta e zucchine

Pesto di basilico

Spaghetti a vongole

Pasta al pomodoro 100%

2 Commenti

  1. Suppongo sia stato un anno di successo, di solito i ristoranti chiudono i battenti dopo un solo anno proprio per quel motivo…

  2. Caro caciottaro,
    Il successo è una cosa, il conto economico, o l’affitto, o il desiderio di ritirarsi o di pensionarsi da parte della proprietà (sono tutte ipotesi sia chiaro) un’altra.
    E il ristorante era aperto da 5 anni, come sapresti se avessi letto l’articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui