I menu tristellati dei fratelli Cerea – Da Vittorio a casa tua

Si susseguono le iniziative dei ristoratori, dagli stellati come Da Vittorio, il ristorante della famiglia Cerea a Brusaporto, vicino a Bergamo, ai take away, come Cibario, di cui vi abbiamo raccontato qui, per continuare a fornire i propri servizi alla loro clientela anche in questi tempi difficili, caratterizzati dall’imperversare del Coronavirus. In questo modo si cerca di limitare i danni che la chiusura forzata, a tempo pieno o a mezza giornata, può causare alle aziende.

Il senso di responsabilità infatti è a due direzioni, verso la clientela ma anche verso l’impresa e i suoi lavoratori. Questo non vuol dire che chi chiude completamente sbagli, ovvio. Si tratta di valutazioni complesse e differenti caso per caso.

ristorante da vittorio brusaporto famiglia cerea

Se Cibario, che peraltro è un take away, continua la sua attività di consegna a domicilio, così il ristorante tristellato dei fratelli Cerea chiude la ristorazione in loco: «in ottemperanza alle disposizioni vigenti, il ristorante resterà chiuso ma, per l’affezionata ed esigente clientela, è disponibile una soluzione che permette di poter continuare a gustare, a casa propria, un’offerta gastronomica a tre stelle

«Impiego solo delle migliori materie prime stagionali, rigore nell’esecuzione ma soprattutto genio nella creazione sono da sempre gli “ingredienti” che rendono Da Vittorio una delle firme più prestigiose del nostro Made in Italy gastronomico: una formula che sarà presente anche nei menù speciali che, a partire da questa settimana, saranno disponibili per la consegna a domicilio

In carta, tre diversi menu, ciascuno composto da 4 portate, di carne a 100 €, di pesce a 120 €, e vegetariano a 90 €.

ristorante da vittorio brusaporto enrico chicco cerea

«Sarà possibile scegliere tra tre diversi tipi di menu, che incontrano le esigenze di tutti i palati, dagli amanti del pesce (cavallo di battaglia della grande tradizione culinaria della famiglia Cerea) a quelli della carne, fino ai vegetariani. Per chi volesse, sarà possibile anche creare menù personalizzati o richiedere un cuoco a casa. Ogni settimana, inoltre, un piatto speciale arricchirà la proposta (come ad esempio, bouillabaisse o l’iconica orecchia d’elefante).»

Menu di carne – 4 portate a 100 €

Polpettine di vitello con piselli e crema di sedano rapa
Gnocchetti di ricotta e patate con fricassea di vitello e maiale
Oyster Blade affumicata, patata prezzemolata e spinacino novello
Divina al cioccolato

Menu di pesce – 4 portate a 120 €

Insalata di piovra alla galiziana
Riso Pilaf con gamberi al curry
Branzino con caponata di verdure alla siciliana
Tiramisù.

Menu vegetariano – 4 portate a 90 €

Asparagi alla mimosa con salsa Mornay
Crespella con fonduta di crema di piselli
Erbazzone al forno, stracciatella, olive taggiasche e pomodoro confit
Bolero (dolce a base di pistacchio e fragole glutee free)

ristorante da vittorio brusaporto famiglia cerea dolci

Ogni menù sarà accompagnato da un piccolo snack iniziale, da una selezione di pane realizzato da Da Vittorio e da golose amenities (come bon bon e assaggi di colomba pasquale) per concludere in bellezza (e dolcezza) il pasto.

Per ordinare il proprio menù basterà contattare il numero 035 681024 oppure inviare una mail a info@davittorio.com: la consegna avverrà direttamente a casa. All’interno, le istruzioni per servire al meglio il menù scelto.

Domanda: ma dove consegnano? solo a Brusaporto, o solo a Bergamo?

Abbiamo chiesto per telefono: non ci sono particolari limitazioni, me lo portano tranquillamente fino a Milano (immagino ci siano limiti di lontananza, ma si possono chiedere informazioni direttamente a loro). La consegna si paga indicativamente un tanto al chilometro, andata e ritorno: se l’esempio che mi è stato fatto al telefono di 20 km andata + 20 km ritorno assommava a 40 €, ne consegue che per farmi portare a casa a Milano, a una sessantina di km circa da Brusaporto, un pranzo, spenderei 120 €. Un po’ caro: mi sa che mi conviene ordinare tutti e 3 i menu, e magari per due persone, e trovarmi una o un commensale, da sistemare rigorosamente all’altro capo del tavolo (che è lungo sui 3 metri).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui