Coronavirus. I ristoranti possono ricevere aiuti di Stato: lo dice l’Europa

Ursula Von der Leyen, il Presidente della Commissione Ue ha diffuso via Twitter un messaggio sulle misure d’emergenza per la crisi economica legata all’epidemia di coronavirus che è una speranza per i ristoranti e gli altri esercizi commerciali.

I Paesi della UE potranno “pompare nel sistema denaro finché serve” senza guardare al limite del 3% di deficit del PIL stabilito dal Patto di Stabilità.

Una possibile boccata di ossigeno per tutte le attività ristorative e anche per quelle alberghiere che insieme alle compagnie aeree hanno sofferto immediatamente il blocco totale delle attività decise ormai da tutti i Governi europei per cercare di limitare la diffusione del contagio da Coronavirus.

Queste le parole del videomessaggio:

«La settimana scorsa avevo detto che avremmo fatto qualsiasi cosa fosse necessaria per sostenere gli Europei e l’economia europea. Oggi sono lieta di annunciare che abbiamo deliberato. Le regole per gli aiuti di Stato che abbiamo stabilito ieri sono le più flessibili di sempre. Questo aiuterà le vostre aziende e il vostro lavoro. Gli stati possono ora dare denaro alle numerose compagnie colpite da questo evento improvviso. Hotel, ristoranti, trasporti, piccole aziende che rischiano di chiudere senza assistenza. Da oggi i governi nazionali possono pompare nelle loro economie quanto serve.»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui