Ovemai vi scappasse la pipì al ristorante, il video denuncia è virale

Cosa accadrà con i clienti alla riapertura dei ristoranti? Un ristoratore a Foggia immagina la spiegazione delle nuove norme al telefono

Il suo nome su Facebook è tutto un programma: Adriano Pronto Intervento Ammannati.

Il direttore del Wine Bar Teanum di Foggia simula in un video una telefonata con una cliente e le spiega, “prenda carta e penna e le dico un po’ di cose a cui attenersi”, le nuove regole della riapertura per trascorrere una serata al ristorante.

L’ironia del video è leggera tra i termoscanner terminati che impongono l’utilizzo dei termometri rettali, l’assenza di forni crematori per sanificare definitivamente il marito, l’impossibilità di andare in 5 al ristorante perché i tavoli sono da 4 e il quinto ospite dovrà restare a casa o al limite mangiare da solo.

Ma il passaggio strepitoso che è il mio incubo e suppongo anche il vostro: riguarda l’inevitabile andata in bagno – anche se ora con tutto questo disinfettare le mani potremmo stare tranquilli.

Wine Bar Teanum Foggia

“Ovemai vi dovesse scappassre una pipì” concentra tutto il nostro nuovo modo di andare al ristorante. Adriano Ammannati spiega alla cliente al telefono che ci vuole una signora per sanificarla in diretta mentre utilizza il bagno.

Forse la cliente all’altro capo del filo rinuncia al ristorante per il termometro rettale. O perché manca la misura per terminare definitivamente il marito.

Ma questo video come tante altre iniziative, cercheranno di ristabilire un rapporto di convivialità tra ristoratori e clienti perché andare in ristorante o in pizzeria non si traduca solo in un esercizio di rispetto di regole.

Un po’ difficile, certo, anche perché Ammanati con questo video ha voluto comunicare alla sua clientela che Teanum non aprirà. Non solo perché bisogna attenersi a regole che appaiono l’opposto della convivialità ma soprattutto perché la riduzione dei posti a sedere nel ristorante non permette nemmeno di coprire le spese del ppersonale.

Peccato, ma io voglio ricordarvello: con questo coronavirus non si scherza ed è meglio essere prudenti che disfattisti.

Oggi scendo e vado alla ricerca del gel igienizzante. Sperando che non mi scappi la pipì nel bel mezzo di una cena.

E voi? Che farete? Andrete al ristorante?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui