È morto Giovanni Assante del pastificio Gerardo Di Nola

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è spento per un malore improvviso Giovanni Assante del pastificio artigianale Gerardo Di Nola di Gragnano.

Una perdita per tantissimi che hanno apprezzato l’uomo ancora prima della sua famosa pasta.

Sempre allegro, sempre disponibile a partecipare a manifestazioni ed eventi in cui portava la sua gioia di vivere e di godere della buona tavola. Nella foto in apertura lo vedete alla festa che Massimo Bottura aveva organizzato per la conquista della terza stella Michelin qualche anno fa.

Ed era sempre presente a Festa a Vico per incontrare gli amici chef con cui divideva racconti e si confrontava.

Primi fra tutti Lino Scarallo e Oliver Glowig.

Da moltissimi consumatori e appassionati di gastronomia era conosciuto per la pasta del suo pastificio.

Gerardo Di Nola

La pasta artigianale è il sentimento di chi la produce, è la sua anima, la sua cultura, la sua sensibilità al bello e al buono; è la musicalità dell’acqua, della terra, del fuoco e dell’aria. Così diceva e così aveva fatto scrivere sul sito del pastificio per presentare la storia dell’azienda nata nel 1870.

Dopo gli studi a Cassino e all’università di Napoli, facoltà di lettere e filosofia, Assante parte per il Mato Grosso. Rientrato a Napoli, trova lavoro alla Gerardo di Nola, come direttore commerciale di un’azienda di grande prestigio, traboccante di fascino e storia.
Così, dopo la chiusura della casa madre di Castellammare e dopo tanti anni di lavoro, Giovanni animato dalla passione per la pasta, parte alla riconquista del mercato. L’idea era ridare il giusto onore alla pasta e alla Gerardo di Nola. Comincia la ricerca per accorciare e migliorare la filiera, con l’obiettivo di usare materie prime italiane. Promuove e condivide i primi passi nella comunicazione della pasta artigianale.

Così, la Gerardo di Nola ritorna nel cuore di Gragnano, la patria della pasta.

Alla famiglia il commosso abbraccio per il grave lutto da tutti noi di Scatti di Gusto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui