Emily in Paris: bar e ristoranti della serie di Netflix. Come la Guida Michelin

Episodio per episodio, guida a tutti i bar, cafè, bistrot e ristoranti parigini frequentati dalla protagonista della nuova serie tv di Netflix

Tempo di lettura: 8 minuti

Dal 2 ottobre, quando Netflix ha rilasciato la serie Emily in Paris, qui non si vive più. Tutti che vogliono sapere dov’è il ristorante vicino alla cattedrale di Notre-Dame. Dove quel bar a Saint-Germain-des-Prés. Se la pittoresca cantina nello Champagne esiste davvero.

Emily in Paris è la nuova serie di Netflix griffata Darren Star, l’inventore di Sex and the City. Un successo istantaneo e planetario basato sul cliché della ventenne americana un po’ naïf alle prese con l’insuperabile chic parigino.

Non sono tutte rose e fiori per Emily in Paris. Da quando Netflix ha diffuso il primo trailer commentatori e critici si sono scatenati contro il turbinio di luoghi comuni. I parigini fumano come pazzi. E non iniziano la giornata senza pain au chocolate. E non li trovi in ufficio prima delle 10. E sono sessualmente disinibiti.

Eppure i segnali di un successo contagioso per Emily (l’attrice Lily Collins, figlia di Phil, il batterista dei Genesis) e gli altri protagonisti della serie ci sono tutti. Compresi i segnali gastronomici. È probabile che la serie diventi per Parigi quello che Sex and the City è stata per New York. Cioè, una guida da preferire alla Michelin (quando torneranno i turisti).

Allora anticipiamo i tempi. Scatti di gusto vi presenta i bar, le pasticcerie, i bistrot, i ristoranti inseriti nella prima stagione di Emily in Paris, la vera star della serie. Parigi, non Emily.

Cercando di evitare a tutti i costi gli spoiler, prima di addentrarci nella Parigi mangereccia, conosciamo Emily. Emily Cooper, ventenne americana di Chicago, è arrivata a Parigi per portare “il punto di vista americano” nell’agenzia di marketing “Savoir”, e vivere la città con stile.

Il suo appartamento con vista si trova al quinto piano di un bel palazzo del centro, nel Quartiere Latino, cuore del 5° Arrondissement. L’ufficio dove Emily lavora, sede di “Savoir”, è in Place de Valois, a pochi isolati dal Louvre. In quella stessa piazza c’è il bar dove la ragazza si ritrova con i colleghi d’agenzia, prima e dopo dopo l’orario di lavoro, ovvero il Bistrot Valois.

Primo episodio: “Emily in Paris”

Emily In Paris episodio 1

Cosa fa Emily: Emily viene trasferita a lavorare nell’ufficio parigino dell’agenzia di “Savoir”. È entusiasta di poter vivere la vita come fanno i parigini –o meglio, come Emily pensa che facciano.

Dove va Emily: Conclusa l’infilata di monumenti parigini, Emily stabilisce la sua routine quotidiana in ufficio. Pranza in un parco a due passi, chiamato Jardin Du Palais Royale, dove incontra Mindy. Si rivelerà un’amica e la sua guida personale a Parigi. Infine, sosta nella terrazza del ristorante Le Flore en l’Île, con vista sulla cattedrale di Notre-Dame. Vicinissimo c’è il gelato di Berthillon, uno dei più famosi di Parigi.

Emily in Paris secondo episodio: “Masculin, Féminin”

Emily In Paris episodio 2 Masculin Feminin

– Cosa fa Emily: S’immerge nel mondo del marketing e cattura l’attenzione di uno dei suoi clienti sposati. Che sta già tradendo la moglie con la capa di Emily. C’est très compliqué.

– Dove va Emily: Innanzitutto conosce Gabriel, intrigante chef di un ristorante vicino a casa. Il ristorante di Gabriel, “Les Deux Compères”, è in realtà un bistrot specializzato in cucina italiana chiamato Terra Nera. Aperto in un’antica macelleria, il piccolo locale si trova al 18 di Rue des Fossés Saint-Jacques. Nell’episodio si vede anche il Café de l’Homme in Place du Trocadéro, dove si svolge un evento aziendale. Lussuoso (e costoso), il ristorante è noto soprattutto per la vista incomparabile sulla Torre Eiffel.

Emily in Paris terzo episodio: “Sexy o Sexist?”

Emily In Paris episodio 3 Sexy o sessista

Cosa fa Emily: Partecipa alle riprese del video pubblicitario in odore di sessismo di un cliente dell’agenzia.

Dove va Emily: Con la nuova amica Camille, incontra un cliente alla Galerie de Garipuy. Il posto non esiste. Come si scoprirà meglio durante il quarto episodio, è uno dei ristoranti più antichi di Parigi, Le Grand Véfour, due stelle Michelin. Peccato che Emily non riesca a trovare un tavolo.

Quarto episodio: Un bacio è solo un bacio

Emily In Paris episodio 4 un bacio è solo un bacio

– Cosa fa Emily: Cerca di impressionare nuovi clienti mentre esprime i suoi sentimenti a Gabriel. È una ragazza impegnata.

Dove va Emily: Ecco il posto preferito da Emily per le sue colazioni parigine. Esiste davvero, si chiama La Boulangerie Moderne, una panetteria amata per i croissant al cioccolato, le brioche e -“bien sûr”- le immancabili baguette.

Quinto episodio: “Falsi amici”

Emily In Paris episodio 5 faux amis

– Cosa fa Emily: Il profilo Instagram @emilyinparis fa ormai di Emily una influencer di successo. L’arcigna capa della ragazza si sente minacciata e le chiede di chiuderlo. Poi si rende conto che può essere d’aiuto per i clienti dell’agenzia.

– Dove va Emily: Proprio di fronte al ristorante di Gabriel c’è un altro posto dove Emily ama fare colazione: è il Cafè de la Nouvelle Mairie. Nel frattempo si consuma a Montmartre una serata indimenticabile, specie per il profilo Instagram di Emily. Con Mindy, la ragazza sorseggia un drink a La Maison Rose, nella “strada più bella di Parigi”. Che in realtà è la fascinosa Rue de l’Abreuvoir.

Sesto episodio: “Ringarde” (vecchio stile)

Emily In Paris episodio 6 Ringarde

– Cosa fa Emily: Ha più di un problema con un cliente stilista che la sua agenzia sta tentando di acquisire. Incontra anche un simpatico professore che la intrattiene con vecchie storie di Parigi.

Dove va Emily: Il professor Thomas, simpatico e snob, la porta al Café de Flore, a Saint-Germain-des-Prés, inaugurato nel 1880. Il posto ha un passato di frequentazioni illustri, da Jean-Paul Sartre a Simone de Beauvoir. Nell’episodio si vede anche la creperie Lulu la Nantaise, al 46 di Rue de la République, vicino a Canal Saint-Martin.

Settimo episodio: Finale francese

Emily In Paris episodio 7 Finale alla francese

– Cosa fa Emily: Si prende cura di un’attrice americana che è in città per indossare un lussuoso orologio in una festa. Peccato che l’attrice proprio non riesca a comportarsi bene.

– Dove va Emily: Niente citazioni gastronomiche per una volta. Ma la festa con l’attrice americana si svolge nel famoso Hotel Plaza Athénée, dove una stanza può costare oltre 1000 euro.

Ottavo episodio: “Affari di famiglia”

episodio 8 affari di famiglia

Cosa fa Emily: Se ne va nello Champagne per il fine settimana a visitare la cantina di famiglia della nuova amica Camille. Mentre è lì, si mette nei guai con il fratello della ragazza.

Dove va Emily: Il maniero che ospita la cantina della famiglia di Camille si chiama Château de Lalisse. È un vero castello con cantina, lo Château Sonnay, vicino a Chinon nella valle della Loira.

Nono episodio: Un’asta americana a Parigi

episodio 9 asta americana a Parigi

– Cosa fa Emily: Aiuta un ente di beneficenza assicurandosi la donazione in vestiti del suo cliente stilista. Ma durante una performance gli abiti diventano bersaglio di due artisti.

Dove va Emily: Nel ristorante di Ralph Lauren, il Ralph‘s, al 173 di Boulevard Saint-Germain, per un pranzo di lavoro.

Decimo Episodio: “Cancel Couture”

episodio 10 adieu sfilata

Cosa fa Emily: Fa di tutto per convincere il cliente stilista a organizzare la sua sfilata durante la Settimana della moda di Parigi.

Dove va Emily: Sorseggia un drink con Mindy in un bistrot di ambientazione fifty. Si trova a Auteuil, il nome è Les Deux Stations. Ultima citazione gastronomica per La Pause Parisienne, romantico ristorante fluviale.

Immagini: Netflix/Refinery 29

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui