Vini italiani: i 10 più costosi in assoluto e il prezzo da pagare per comprarli

Una lista basata sui prezzi medi delle diverse annate

Tempo di lettura: 6 minuti

Benvenuti nella lista dei vini italiani più costosi in assoluto. Una lista basata sui prezzi medi delle diverse annate calcolati, al netto delle tasse, partendo dal formato classico, la bottiglia da 750ml.

I costosissimi vini italiani di cui parliamo, destinati a un piccolo club di milionari, sono reperibili nelle più straordinarie enoteche del mondo, anche online. Certo, con difficoltà, ma non si tratta di vini irreperibili.

1. Vini Italiani: Amarone della Valpolicella Classico Selezione

vini italiani Amarone Quintarelli

È il vino veneto più pregiato, nonché uno dei più complicati da trovare. Un Amarone Classico molto apprezzato il cui prezzo negli ultimi due anni è andato al rialzo.

Cantina: Giuseppe Quintarelli

Giuseppe Quintarelli è una cantina leggendaria sulle colline a nord di Verona, nel cuore della denominazione Valpolicella. È considerato il più grande di tutti i produttori di Amarone, noto per i vini tradizionali, profondi e complessi, confezionati con etichette particolari scritte a mano.

Regione di provenienza: Veneto

Vitigno: Blend di Valpolicella

PREZZO: 1.140 €

2. Vini italiani: Monfortino Barolo Riserva Docg

Il Monfortino, prodotto solo in annate molto buone, proviene dai vigneti di Nebbiolo di Cascina Francia, 14 ettari di terreno a Serralunga d’Alba. Le annate più vecchie possono chiamarsi “Riserva Speciale”.

Cantina: Giacomo Conterno

Appena fuori Monforte d’Alba, in Piemonte, nel sud della zona del Barolo DOCG. Conterno è conosciuto soprattutto per due grandi vini italiani Barolo: Cascina Francia e Monfortino Riserva, entrambi longevi e terrosi.

Regione di provenienza: Piemonte

Vitigno: Nebbiolo

PREZZO: 1.057 €

3. Vini italiani: Crichet Paje, Barbaresco docg

Barbaresco raro e costoso il cui prezzo negli ultimi due anni è stato costantemente in rialzo.

Cantina: Roagna

Roagna è un produttore piemontese a conduzione familiare con sede a Barbaresco. È particolarmente noto per questo vino, uno dei più costosi del Made in Italy.

Regione di provenienza: Piemonte

Vitigno: Nebbiolo

PREZZO: 734 €

4. Masseto Toscana IGT

masseto

È uno dei cosiddetti vini “Super Tuscan” più amato, prodotto interamente con Merlot. Si fa nella cantina dell’Ornellaia, spicca per la complessità aromatica, il frutto opulento e la struttura tannica. È costantemente considerato uno dei migliori vini al mondo, il che giustifica i prezzi d’asta.

Cantina: Ornellaia

Fondata dal marchese Lodovico Antinori, la cantina è ora di proprietà dei Marchesi de ‘Frescobaldi.

Regione di provenienza: Toscana

Vitigno: Merlot

PREZZO: 717 €

5. Case Basse Brunello di Montalcino Riserva docg

Dopo essere stato per 30 anni un “Brunello di Montalcino”, dal 2006 il vino viene etichettato come “Toscana IGT”. In alcune annate Soldera ha prodotto sia un “Brunello di Montalcino” che un “Brunello di Montalcino Riserva”.

Cantina: Case Basse o Soldera

Azienda vinicola fondata nel 1972 a Montalcino, nota per i suoi Brunello che, al netto dei prezzi elevati, si esauriscono appena disponibili.

Regione di provenienza: Toscana

Vitigno: Sangiovese

PREZZO: 703 €

6. Amarone Della Valpolicella Classico Riserva docg

Etichettato in precedenza come Amarone della Valpolicella Classico Superiore Riserva. Particolarmente pregiata l’annata 1990, etichettata come Riserva Centenario.

Cantina: Giuseppe Quintarelli

Vedi sopra.

Regione di provenienza: Veneto

Vitigno: Blend di Valpolicella

PREZZO: 593 €

7. Monprivato Ca d’ Morissio Barolo Riserva docg

Vini italiani mascarello Barolo

Il primo anno di produzione è stato il 1970. Si tratta di un Barolo tra i più apprezzati e costosi, il cui prezzo è aumentato negli ultimi due anni nonostante una leggera flessione nelle vendite.

Cantina: Giuseppe Mascarello e Figlio

Prestigioso produttore di Barolo, legato a doppio filo fin dagli anni ‘20 al vigneto storico Monprivato, uno dei cosiddetti cru del Barolo. Di conseguenza, questa bottiglia monovitigno è diventata il fiore all’occhiello della cantina.

Regione di provenieza: Piemonte

Vitigno: Nebbiolo

PREZZO: 577 €

8. Barolo docg

Cantina: Giuseppe Rinaldi

La famiglia Rinaldi, legata alla storia del vino piemontese da generazioni, produce alcuni dei vini a base di Nebbiolo più venerati e pregiati d’Italia.

Regione di provenienza: Piemonte

Vitigno: Nebbiolo

PREZZO: 576 €

9. Falletto Le Rocche di Castiglione Barolo docg

Vini italiani Barolo Giacosa

Altro Barolo venerato e costoso, difficile da trovare nonostante un calo di prezzo nell’ultimo anno. È stato prodotto solo in alcune annate tra il 1971 e il 1987.

Cantina: Bruno Giacosa

Produttore piemontese molto affermato, soprattutto per i suoi Barolo e Barbaresco, vini strutturati e meravigliosamente profumati.

Regione di provenienza: Piemonte

Vitigno: Nebbiolo

PREZZO: 565 €

10. “Calvari” Refosco Colli Orientali del Friuli

Vini italiani Calvari Miani

Di difficile reperibilità, è il secondo vino ambientato sui Colli Orientali Del Friuli più costoso. Il prezzo continua a crescere ininterrottamente da tre anni.

Cantina: Miani

Miani, cantina fondata da Enzo Pontoni nel 1985, è uno dei più noti produttori friulani la cui tenuta si trova a Buttrio sui Colli Orientali del Friuli, vicino al confine con la Slovenia.

Regione di provenienza: Friuli Venezia Giulia

Vitigno: Refosco

PREZZO: 563 €

[Immagini: Vinifera, Pandolfini, Vinondo, Eric Guido]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui