Colazione drive in: l’idea del bar di Bari per reinventarsi in epoca Covid

L’ispirazione arriva dai McDrive di McDonald’s

Tempo di lettura: 2 minuti

Colazione in modalità drive-in, una novità per buona parte dei baresi. Che sembrano apprezzare l’idea avuta da Giuseppe Vitale, uno dei titolari del Vavì, bar, pasticceria e gelateria di Bari. L’obiettivo è sopravvivere alle nuova restrizioni anti-Covid imposte dal governo con il Dpcm a zone.

L’imprenditore barese ha raccontato a Repubblica di avere mutuato l’idea da McDonald’s. Il gigante americano del fast food gestisce, solo in Italia, 375 McDrive. Sono ristoranti che consentono il ritiro dell’ordine senza scendere dall’auto.

Al Vavì, aperto dalle 6 alle 18, le cose funzionano così. Chi è interessato alla formula drive-in, anzi “drive trou”, chiama il bar, che si trova in piazza Diaz, zona Madonnella di Bari.

Ordina la colazione, scegliendo tra pasticciotti, bevande, gelato e caffè. Inforca il mezzo con cui si sposta, dall’auto alla moto, dalla bicicletta al monopattino. Accosta davanti alla pasticceria. Proprio come da McDonald’s, anche per le precauzioni che non sono mai troppe, rimane nel mezzo.

Il solerte personale della pasticceria, a volte anche lo stesso stesso titolare, provvede a consegnare la busta con la colazione direttamente nelle mani di chi ha fatto l’ordine telefonico.

Vitale, intenzionato con tutte le forze a difendere dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria la sua attività, che dispone di uno spazio abbastanza ampio davanti all’ingresso, ha avuto l’illuminazione osservando le auto in paziente fila davanti al McDonald’ s. Ma se l’operatore della catena americana di fast food resta dentro il kiosk, al Vavì il pacchetto lo porta lui.

Le cose non stanno andando male. La formula colazione drive-in si è conquistata una quindicina di clienti al giorno.

Ma il titolare del bar spera che le cose vadano meglio, anche per non essere costretto a mandare a casa i dipendenti, visto che anche per il bar gelateria di Bari gli incassi sono calati vertiginosamente. Del 90 per cento per essere precisi.

(Immagine: Repubblica Bari)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui