tiramichoux

Tiramichoux, la ricetta del dolce che mette insieme tiramisù e choux

Sara Meucci, pastry chef campana dell’albergo Villa Cimbrone di Ravello, ha messo nel tiramichoux due dolci cult legandoli con il caffè

Ricette

Mettete insieme il tiramisù e lo choux con il caffè napoletano e ne verrà fuori il tiramichoux.

È l’idea golosa di Sara Meucci, pastry chef campana dell’albergo Villa Cimbrone di Ravello.

Sara, dopo gli studi in medicina, ha deciso di dedicarsi alla sua grande passione per la pasticceria che è diventata il suo lavoro.

E oltre a proporre i classici dolci della tradizione, ama divertirsi creando delle nuove ricette che raccontino della sua terra.

Proprio come questo tiramichoux che ho assaggiato a Ravello. l’ho trovato buonissimo e da mangiare a ogni ora del giorno.

La ricetta del Tiramichoux che mette insieme choux e tiramisù

Ingredienti e procedimento

Per la pasta choux

250 g acqua
130 g burro
5 g zucchero
1 g sale
200 g farina
300 g uova intere 

Fate bollire acqua, burro, zucchero e sale, unite la farina e cuocertee fin quando il composto non si staccherà dalle pareti della pentola.

Per la pasta craquelin

100 g burro
120 g zucchero di canna
100 g farina 
15 g caffè solubile 

Impastate gli ingredienti in planetaria con la foglia. Stendete l’impasto sottile tra due fogli di carta forno e coppate della grandezza desiderata.

Cuocete gli choux con su un dischetto di craquelin in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti e poi continuate la cottura a 165°C per altri 10 minuti.

Sfornate e fate raffreddare a temperatura ambiente.

Per la crema al mascarpone

200 g latte 
1 bacca di vaniglia 
330 g cioccolato bianco 
400 g mascarpone 
9 g gelatina 

Riscaldate il latte con la bacca di vaniglia e unite la gelatina idratata e strizzata dall’acqua. Versate in tre volte sul cioccolato, emulsionate con un mixer e infine unite il mascarpone, emulsionando ancora. Fate riposare in frigo per almeno 12 ore e il giorno dopo montate.

Una volta montata la crema al mascarpone, forate con la bocchetta di un sac à poche lo choux alla base e farcite con la crema.

Il tiramichoux è pronto

Di Adele Pupella

Sono nata a Palermo e per lavoro viaggio per il mondo. Amo scoprire le tradizioni culinarie delle terre che mi ospitano e condividere esperienze di buon cibo, viaggi e tradizioni. Cucinare è un’altra mia grande passione. Racconto delle cose che mangio e le emozioni che mi regalano.