panificio GranAria Merate

Panificio GranAria a Merate: prezzi e gusti del pane di Cristian Marasco

Solo pagnotte nel nuovo panificio GranAria a Merate di Cristian Marasco, pizzaiolo de La Grotta Azzurra. Prezzi a partire da 6 € al kg

Locali

Cristian Marasco è conosciuto per la pizza, ma potrebbe diventarlo anche per il pane grazie al panificio GranAria. Originario della Campania, cresciuto nel lecchese in Brianza, è famoso per la pizza con lievito madre e 96 ore di lievitazione. E per i continui approfondimenti ed esperimenti con il lievito madre. Il lievito madre in corda (detto “metodo lombardo”) per le pizze; il lievito madre solido in acqua, che alleva dal 2018 quando ha iniziato a produrre i primi panettoni; e il lievito Licoli, l’ultimo arrivato, ad alta idratazione per il pane.

banco del panificio GranAria di Merate
Il banco del panificio GranAria. Foto Brambilla Serrani

Marasco è attivo con le tre pizzerie di famiglia La Grotta Azzurra (a Merate, Garlate e Bonate Sopra), ma non si è fermato. Ha inaugurato a Merate GranAria, il primo panificio con laboratorio di panificazione, vendita su strada ed un e-commerce dedicato.

Il profumo del pane appena sfornato risveglia i nostri sensi e ricordi lontani. Lo sa bene Cristian Marasco che il pane è un alimento prezioso, dal gusto immortale, simbolo di ricchezza ai tempi degli egiziani (i primi a scoprire la fermentazione). Ribadisce “il pane deve profumare di grano”.

Non è un caso che abbia scelto il nome GranAria per il suo panificio appena aperto a Merate, in Brianza, terra di origini contadine

L’importanza della conservazione del pane

confezione pane del panificio GranAria di Merate

“La caratteristica del mio pane è di tornare alle origini attraverso l’utilizzo di farine poco abburattate, biologiche, un’acqua con un giusto ph per avere la perfetta idratazione. Voglio che il pane resista a un ciclo di vita breve cui è destinato oggi. Vi ricordate quando in casa della nonna c’era il sacchetto del pane o una piccola dispensa in cui conservarlo nei giorni successivi? “

Al panificio GranAria trovate solo pagnotte. Niente michette, baguette o francesini, ma solo forme con impasti adatti a conservarsi. “Un tempo le famiglie andavano nel forno comunale a preparare il pane solo una volta alla settimana e poi lo mangiavano ogni altro giorno. Questo è il mio desiderio: fare un pane che resta buono anche dopo 24 ore”.

Da Granaria il pane viene messo in un incarto speciale e chiuso con un nastro azzurro. Un’attenzione che si aggiunge ai comandamenti stabiliti da Marasco.

Le regole del pane secondo Marasco

lievito madre per pane
I diversi lieviti

Al panificio GranAria, Marasco segue queste regole.

  1. Lievitazioni lente e naturali
  2. Evitare la sensazione di acidità all’impasto (Marasco aggiunge yogurt e miele)
  3. Uso di lievito madre (il pane di Marasco è fatto con Licoli, il lievito liquido)
  4. Utilizzo di farine poco abburattate
  5. Uso di sale marino integrale (nel suo caso dalla riserva wwf di Trapani e Paceco)
  6. Impiego di acqua con un pH neutro

Le 5 tipologie di pagnotta del panificio GranAria

panificio GranAria di Merate

Al panificio GranAria abbiamo assaggiate le 5 tipologie di pane in purezza.

  1. Il classico pane bianco richiesto un po’ da tutti  è il Casereccio preparato con grano tenero, morbido e profumato (6 € al kg)
  2.  Il Pugliese fatto di semola di grano duro (6.50 € al kg)
  3. L’Integrale: pane scuro con 100% farina integrale (7.50 € al kg)
  4. L’Evolutivo con farina evolutiva biologica siciliana, da sementi contadine (10 € al kg)
  5. L’Agricolo con farina agricola di grano tenero in stile nordico biologico, con aggiunta di semi misti, di zucca, sesamo, miglio,  lino, girasole germogliato (10 € al kg)
il pane pugliese al panificio GranAria di Merate
Cristian Marasco e il pane pugliese

Tutti i tipi di pane sono accomunati dalla giusta croccantezza della crosta, la perfetta sapidità, la morbidezza e la leggerezza. All’ennesima fetta avevo più appetito di prima. Nota di merito per l’Integrale molto diverso da quelli dichiarati tali che si trovano in giro. Molto delicato l’Evolutivo. Un pane speciale e gustoso è l’Agricolo.

Le lezioni di pane

Moderno, luminoso completamente a vista con macchinari di ultima generazione e a risparmio energetico. GranAria è un panificio ma anche un “centro sperimentale”.

Cristian Marasco ha intenzione di organizzare lezioni di pane per le massaie e gli addetti del settore. Imparare a fare il pane, non solo come nozione tecnica, ma anche come un vero e proprio rito.

Pane ma anche pizza al panificio GranAria

pizza in teglia al panificio GranAria di Merate

 Al panificio GranAria il banco è guarnito di varie stuzzicherie. Come i grissini con lievito madre, la pizza rossa al taglio alla romana, “Marinara ai 4 pomodori” e altre con topping diversi.

focaccia pugliese

E poi la focaccia genovese e la focaccia pugliese con grano duro e patate, pomodori secchi e freschi, origano. C’è anche la focaccia alta farcita secondo stagione con prodotti principalmente brianzoli, come i salumi di Marco d’Oggiono o il taleggio della Valsassina.

Panificio GranAria. Via Alcide De Gasperi, 151. Merate (LC). Tel. +390392189575




Di Alessandra Fenyves

Ho una lunga e bellissima esperienza come headhunter nei settori moda, ristorazione e hotellerie Scrivo con passione di food, drink e lifestyle selezionando storie e prodotti che mi intrigano

Tags:
pane