Bicchierini di mousse al caramello con fragole

Lo scorso  gennaio ho finalmente fatto “un’incursione” a Parigi con le mie amiche. Perché parlo di incursione e non di viaggio? Perché quattro appassionate di cucina come noi, anziché girare per musei, monumenti  o,al limite, boutiques, si sono lanciate in un tour, accuratamente pianificato e finalizzato all’acquisto di ingredienti altrove introvabili, caccavelle assolutamente imperdibili e, last but not least, libri di cucina… Per chi non lo sapesse, a Parigi c’è una libreria interamente dedicata alla cucina. Ovviamente, non ne sono uscita a mani vuote…Questa ricetta è il frutto di un mix tra due ricette riportate nel libro “Verrines dream”, di Cathy Vagnon e Laurence Dalon.

mousse-fragola-bicchiere-ricetta-01

Ingredienti per le tegoline alla fragola
60 g di fragole
70 g di burro pomata
75 g di zucchero a velo
1 albume
50 g di farina

Procedimento
Frulla le fragole e aggiungile agli altri ingredienti. Metti l’impasto in frigo per 30 minuti. Trascorso questo tempo, con un cucchiaio, forma con l’impasto delle tegoline tanti dischi sottili su un foglio di carta forno, posato su una placca. Inforna per 8 minuti a 180°.

mousse-fragola-bicchiere-ricetta-02

Ingredienti per la mousse al caramello
1/2 gelatina in fogli
50 g di zucchero
4 tuorli
400 ml di panna liquida

Procedimento
Metti la gelatina in ammollo in acqua fredda. In una casseruola, fai caramellare lo zucchero; aggiungi metà della panna calda, facendo attenzione ad eventuali schizzi. Fai raffreddare il tutto e aggiungi i tuorli, mescolando accuratamente con una frusta. Aggiungi il resto della panna calda e fai ispessire la crema su fuoco dolce. Quando è tiepida, aggiungi la gelatina, ammollata e strizzata.

Assemblaggio
Metti, sul fondo del bicchierino, delle fragole tagliate a pezzi, versaci sopra la mousse al caramello. Lascia in frigo per un paio d’ore. Decora con le tegoline.

mousse-fragola-bicchiere-ricetta-03



7 commenti su “Bicchierini di mousse al caramello con fragole

  1. Il problema, con le ricette che implicano l’uso della gelatina è chei fogli di marche diverse, non solo hanno peso diverso,ma anche potere gelificante differente.Io ho usato i fogli di una nota marca di lievito per dolci, che pesano 2 gr, ognuno, per cui,per questa dose di crema, ho impiegato 1 gr.

  2. Vorrei attirare l’attenzione su una delle caccavelle più belle che si siano mai viste: lo spicciolatore di fragole, potete vederlo nella prima foto del collage.
    Strepitoso, maipiùsenza!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.