Cappello di Pulcinella, la nuova pizza fritta di Sorbillo con polpette di Tortora

post-eat-pizza-polpetta

Attenti alla linea e gastrofighetti, desistete avrebbe detto Totò. Prendete nota, un post-eat. A Napoli, nasce una collaborazione tra via Tribunali e Vomero che – ad uso dei non napoletani – è come mettere insieme il bianco e nero.

Il fil rouge è la carne. E la pizza. Nelle due accezioni più care al popolo partenopeo: polpette e pizza fritta.

pizza Sorbillo il Cappello di Pulcinellapizza fritta Cappello di Pulcinella Sorbillo

La pizza fritta accoglie le polpette per questa nuova creazione che ha un nome suggestivo. Si chiama Cappello di Pulcinella.

polpette nella pizza Sorbillo

I due ingredienti sono stati messi insieme da Gino Sorbillo – pizzaiolo tra i più accorsati nel quadrilatero della pizza – e Mario Tortora, nuovo santone del panino e dell’hamburger che officia i suoi riti nella macelleria di famiglia a viale Michelangelo in orari da nottambulo.

La pizza fritta è quella ben conosciuta di Zia Esterina, mentre le polpette arrivano dalla macelleria Tortora che il giovane Mario utilizza nella super bomba dell’hamburger 3XL.

La partenza è quella classica con farcitura di ricotta, abbondante pepe e l’inserimento delle polpette già pronte.

frittura pizza Sorbillo 1 frittura pizza Sorbillo 2 frittura pizza Sorbillo 3

Si frigge come al solito.

pizza fritta napoletana asciugatura

E si asciuga.

Sorbillo Tortora Sorbillo pizza polpette pizza fritta Zia Esterina Sorbillo

All’esterno non si nota nulla di differente. Forse una più accentuata bombatura.

pizza fritta con polpette

Il cuore, quello è diverso.

pizza fritta Zia Esterina Napoli

Il test di messa a punto è abbondantemente (e piacevolmente) superato.

Impossibile fare un bis anche per chi ama le maxi porzioni.

Il ripieno arricchito dalla carne fa diventare la pizza fritta una bomba e una pausa pranzo molto soddisfacente.

Tortora e Sorbillo addentano pizza

Ora non avete che da recarvi a una delle tre Zie Esterine di Napoli (Tribunali, Vomero e Piazza Trieste e Trento) per assaporare la pizza fritta del Carnevale.

Prezzo della bontà: 4 €, cioè 50 centesimi in più della versione “leggera”. E veramente li vale tutti.

Si attendono commenti e altre idee per il carnevale.



3 commenti su “Cappello di Pulcinella, la nuova pizza fritta di Sorbillo con polpette di Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.