ducasse-fornitori-carne-Jean-Claude-Huguenin

Jean-Claude Huguenin – Société Jean-Claude Huguenin – Volatili di Bresse
La società Huguenin è un’autentica gioielleria della carne. Grossista dei migliori prodotti, che vende ai migliori chef, assicura anche servizi aggiuntivi come la preparazione, lo stoccaggio e la consegna. Tra le specialità di Jean-Claude il foie gras, l’agnello, i volatili e le frattaglie di vitello.
Jean-Claude Huguenin
Société Huguenin
75 rue de Strasbourg Bat E5
94617 Rungis
Telefono: +33 (0)1 56 70 60 60
jc-huguenin@orange.fr

Ducasse-fornitori-carne-Yves-marie-Le-Bourdonnec

Yves-Marie Le Bourdonnec – Le Couteau d’argent – Macelleria
Proprietario di una macelleria a Asnières-sur-Seine, vende varietà di carne di alta qualità provenienti da tutto il mondo. E’ in contatto, per proficui scambi di idee e know how, con diverse macellerie europee. La sua specialità è la frollatura della carne bovina. Partigiano di un’agricoltura rispettosa dell’ambiente, di metodi di allevamento capaci di incidere sulla qualità finale della carne (piuttosto che sulla resa), lavora in stretto contatto con gli allevatori per capire meglio le loro condizioni di produzione ed elaborare con loro disciplinari sui metodi di allevamento.
Yves-Marie Le Bourdonnec
Le Couteau D’Argent
4 rue Maurice Bokanowski
92600 Asnières
Telefono: +33 (0)1 47 93 86 37
yves-marie.le-bourdonnec@wanadoo.fr

LA SPESA DI ALAIN DUCASSE | I LINK AGLI INDIRIZZI DEI FORNITORI

5 Commenti

  1. ha risposto a Biola’: Yves-Marie Le Bourdeonnec va famoso per la frollatura di 40 giorni. Sul tipo non saprei rispondere. Posso solo dire che la carne visivamente ti colpisce per rosso intenso. Il giovane macellaio (ha 40 anni) è un personaggio che si diverte (Martine Murat che ha scattato diverse foto tra cui il ritratto “medico” che propongo) ed è assurto all’onore delle cronache quando il New York Times scrisse di lui dicendo che era il miglior produttore di hamburger. Tra l’altro aveva anche il lardo di Colonnata e un quasi Kobe della Spagna (da cui mi dice un grande intenditore possono arrivare le uniche bestie che vivono fino a 10 anni). Capisco che può essere una proposta strana in caso di vacanza, ma andando a Parigi un salto sarebbe da fare. Asnières è attaccato al peripherique e nei dintorni ci sono diversi aparthotel dotati di cucina. Fatta la spesa dal re dei macellai, il gioco è fatto 😉 Mal che vada un carpaccio da asporto potrebbe essere una soluzione veloce!

  2. la frollaura! ah, la frollatura… un tarlo, una passione… Soprattutto un grande problema!
    La prossima gita a Parigi, spesa e poi di corsa a casa a cucinare 😉
    ciao A

  3. Fantastica la foto !
    dopo una serie di post su dissapore sulla carne e sulla frollatura ero curioso di sapere quale adoperava , e’ sicuramente un aspetto cruciale !
    Per esigenze pratico – tecniche , do 10 gg in mezzena a 2 gradi e confezionando in buste sottovuoto i vari tagli la carne continua a frollare , quando si vede un leggero verde all’interno della busta ( che fa inorridire il consumatore gia’ inorridito dal colore rosso grigiastro dovuto alla mancanza di ossigeno ) la carne e’ perfetta , anche se aprendo la busta si puo’ avvertire un odore forte che svanisce dopo pochi minuti !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui