Ricette. Insalata caprese in formato originale

Tempo di lettura: 2 minuti

sara-querzola-pQuesta settimana Sara Querzola ci suggerirà tre ricette nel suo stile. Ricette fresche, veloci, che si ispirano a volte a piatti classici spesso rivisti in chiave creativa con accostamenti originali o eseguiti con tecniche moderne. Sara ha un blog, fiordifrolla, che rispecchia la sua personalità, semplice e raffinato al tempo stesso, in cui esprime la sua competenza anche attraverso bellissime fotografie. Da qualche tempo, Sara vive in Emilia dove si dedica a tempo pieno anche ai corsi di cucina. (Daniela Delogu – Senza Panna)

Ovvero la rivisitazione in chiave moderna della classica insalata caprese. Un antipasto fresco, di semplice e veloce realizzazione, perfetto per una cena estiva in terrazzo. Per un buon risultato fondamentale è, come sempre, la qualità delle materie prime utilizzate.

Ingredienti per 4 persone
600 g di pomodori datterini
250 g di mozzarella di bufala
100 ml di latte intero
200 ml di panna fresca
20 g di farina 00
10 ml di olio extravergine di oliva
1 pizzico di peperoncino in polvere (facoltativo)
basilico fresco
sale, pepe nero

caprese-in-bicchiere-sara-querzola

Preparazione
Lava i pomodorini, tagliali a metà e mettili nel bicchiere del frullatore (o in alternativa in un contenitore dai bordi alti). Frullali con il frullatore ad immersione e passa al setaccio la purea ottenuta, in modo da realizzare una crema liscia, priva di semi. Sala e pepa, aggiungi un ciuffetto di basilico e un pizzico di peperoncino in polvere a piacere (facoltativo). Mescola bene, copri con la pellicola per alimenti e fai raffreddare in frigorifero per tutta la durata della preparazione.

In una casseruola porta ad ebollizione la panna e il latte, unisci la farina setacciata e mescola con un cucchiaio di legno costantemente fino a quando il composto si sarà un po’ addensato e assumerà le sembianze di una besciamella. Togli dal fuoco e aggiungi la mozzarella tagliata a cubetti al composto ancora caldo, quindi frulla il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto liscio e vellutato. Fai intiepidire, quindi versa il tutto all’interno di 4 bicchierini di vetro trasparente. Quando la crema sarà giunta a temperatura ambiente, copri con la pellicola per alimenti e metti in frigorifero a rassodare fino a quando sarà diventata soda (occorreranno almeno 2 ore).

Quando il composto a base di mozzarella si sarà rassodato (quanto basta da poter sorreggere lo strato sovrastante), aiutandoti con un piccolo mestolo o un cucchiaio versa sopra la crema di pomodoro, dalla quale avrai eliminato le foglie di basilico. Decora con foglioline di basilico fresco, un giro di un buon olio extravergine di oliva e servi, ben freddo.

[Sara Querzola: ricetta ispirata a quella pubblicata dal mensile “A Tavola”, agosto 2009]

5 Commenti

  1. ho provato anche io tempo fa a fare qualcosa del genere, ma molto meno raffinato. la separazione dei due elementi è fondamentale, e infatti a me non venne bene… 🙂

  2. Complimenti Sara! La tua caprese è davvero invitante. Io ne preparo una un po’ …croccante e, come si ricorda nell’articolo, la conditio sine qua non è l’estrema qualità degli ingredienti utilizzati. Ancora tanti complimenti 🙂

  3. Grazie a tutti per l’accoglienza, per me è un vero piacere poter pubblicare alcune mie ricette in questo spazio 🙂

    @ Anna Maria: sicuramente il tocco croccante è qualcosa che manca in questa caprese rivisitata, posso chiederti che cosa utilizzi per ottenere questo effetto? 🙂

    @ Alberto: io temevo di dover aggiungere un addensante (gelatina o agar agar), ma invece è bastato il riposo in frigorifero per far rassodare la crema di mozzarella.

    @ Daniela e CorradoT: grazie 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui