guida-Foodies-bottC

Eccola qui la nuova guida presentata dal Gambero Rosso alla città del gusto di Roma: si chiama Foodies. In 300 pagine ci sono più di mille indirizzi selezionati da un piccolo gruppo di persone che fa parte di un esercito (più di sei milioni) che si muove su e giù per l’Italia alla ricerca di chicche e prelibatezze tutte da gustare e con i quali mi sono divertita  a partecipare.

guida-Foodies-facce

La veste grafica rivela lo spirito giovane con cui è nata, è completamente diversa da quella  delle  altre guide ed esce  fuori dagli schemi a cui eravamo abituati. I voti qui non servono, non ci sono giudizi, ci sono stelline e pareri, informazione, descrizioni. Le stelle sono 52 e rappresentano lo spirito e lo stile dei foodies.

C’è tutta l’Italia, dal mare ai rifugi montani. E ci sono 6  locali  votati da una  giuria composta  da  giornalisti enogastronomici: per la categoria “mangiare”, la panineria ‘Ino, il ristorante Settembrini e l’Antica Focacceria San Francesco. Per quella “comprare”, la macelleria Damini, la salumeria del pesce Anikò (“firmata” Cedroni) e la pasticceria Caffè Sicilia.

In questa  guida sono rappresentate tutte le categorie, dal mercatino al  ristorante di alto livello, purché rispondano a  pochi requisiti di base: qualità, piacere, soddisfazione e  giusto prezzo.

Il Lazio è al primo posto con 103 locali, il 10% del totale, seguito da Piemonte, Emilia Romagna e Lombardia.

Ogni regione è presentata da un personaggio che fa da Cicerone, tra questi abbiamo blogger, giornalisti, attori.

All’inizio di ogni percorso un “Momento d’Autore Negroni” apre una finestra su uno chef del territorio. Per scoprirli basta leggere la guida per ritrovare Salvatore Tassa, Flavio Costa, Giampiero Vivalda, Karl Baumgartner e tanti altri.

Certo l’elenco non è completo e non può esserlo in così poco spazio, ci sono molti nomi che meriterebbero e molte località, ma è un inizio e questi sono sicuri, da provare!!!!

Ed ecco i premi e le segnalazioni.

foodies-focacceria-san-francesco

Premio Foodies 2011. categoria Mangiare
Toscana. ‘Ino (panineria)
Lazio. Settembrini (ristorante)
Sicilia. Antica Focacceria San Francesco (Street food)

foodies-cedroni

Premio Foodies 2011. categoria Comprare
Veneto. Damini (pausa golosa)
Marche. Anikò (gastronomia)
Sicilia. Caffè Sicilia (caffè e bar)

foodies-Carapina

Categoria Comprare
Piemonte. Agrigelateria San Pe (gelateria). l’Atelier del Cioccolato Guido Castagna (cioccolato)
Lombardia. Centro Botanico (pausa golosa). Jeroboam (sommelier a domicilio)
Toscana. Carapina (gelateria)
Lazio. Cristalli di Zucchero (pasticceria). Dol (formaggi e gastronomia). il Pane di Pina (panetteria). Boulangerie San Bartolomeo (pausa golosa)
Campania. Ghi caffè (caffè e bar). Volpe (pasticceria)
Basilicata. Sapori dei Sassi (gastronomia)
Sicilia. Antica Dolceria Bonaiuto (cioccolato). Spinnato (caffè e bar). Liccamuciula (enoteca)
Sardegna. Anticas Licanzias (gastronomia). Lancillotto (enoteca)

foodies-bonci2

Categoria Mangiare
Piemonte. Bordò (wine bar). All’Enoteca (ristorante). M**Bün (panineria)
Lombardia. Chic’n Quick (ristorante). D’O (ristorante). Luce (ristorante)
Veneto. Enoteca Zero 7 (wine bar)
Trentino Alto Adige. Rifugio Ferrante (trattoria)
Friuli Venezia Giulia. Nerodiseppia (ristorante)
Emilia Romagna. Bistrot 18 (ristorante). Pepen (panineria). Povero Diavolo (ristorante)
Toscana. Votapentole (ristorante)
Marche. Chiosco di Morena (street food)
Umbria. Non C’era (birreria). Postale del Castello di Monterone (ristorante)
Lazio. 00100 (pizza al taglio). Fucina (pizzeria). Open Baladin (birreria). Pizzarium (pizza al taglio)
Abruzzo. Cipria di Mare (ristorante). Dious (pizzeria)
Campania. Pescheria Mattiucci (pausa golosa). Palazzo Petrucci (ristorante)
Puglia. Vigna del Mar (trattoria)
Calabria. La Tavernetta (ristorante)
Sicilia. La Gazza Ladra (ristorante)
Sardegna. Locanda Caddeo (pausa golosa)

foodies-bonci

[Daniela Delogu]