Guida al Carnevale di Rio. Il Bar Bracarense è senza via di uscite

Tempo di lettura: 2 minuti

La cultura dell’aperitivo non è nelle vene dei carioca. Questo lo posso affermare con certezza. Birra, whisky, cachaça o vino che sia, è difficile trovare dei locali che si infiammino nelle ore che precedono la cena, per poi  abbassare le saracinesche quando gli altri ancora sono in piena serata.

Il Bar Bracarense di Leblon invece è la solita eccezione che conferma la regola. Locale storico di Rio de Janeiro, che scommetto piacerebbe assai ai miei fidati compagni di bevute in Italia. Qui non si serve del vino di qualità accompagnato da formaggi affinati nelle foglie di chissà quale albero pregiato. No, qui a farla da padrone è l’atmosfera che trasuda delle mille esperienze vissute in questo bar, dell’umanità travolgente degli avventori, della rapidità dei gesti dei garçons e della qualità dei piccoli snack che escono di continuo dalla cucina.

Il Bracarense è a due passi dalla spiaggia, i carioca lo adorano particolarmente subito dopo il tramonto. Arrivano in costume, a volte in canottiera, a volte a torso nudo e non mancano mai di ordinare un piatto di queijo minas na chapa, un sandwich de pernil de porco o un bolinho de feijoada. Ci si accalca per strada, ai tavolini ed al bancone e da lì inizia la festa.

Insomma questo è il tipico locale senza via di uscita. Il locale dove andare senza aver fissato alcun incontro con quello o quell’altro amico per la cena. Meglio non prendere appuntamenti infatti, non li rispettereste mai.

I locali senza via di uscita non contemplano materiali quali il vetro e l’acciaio. Questi materiali se presenti lo sono solo in funzione di utilità al servizio e non di miglioramento estetico! La struttura portante è necessariamente legnosa. Si, perchè il legno assorbe gli odori, i sudori, gli umori e poi te li regala nel tempo.

In questo tipo di locali è necessaria una direzione di sala autorevole e di grande presenza. A condurre la bolgia qui al Bracarense c’è Aroldo, storico garçon del locale, che tra un bolinho de bacalhau ed una empada di siri, non perde mai d’occhio i tanti chopp (bicchieri di birra alla spina) presenti sul bancone. Avete presente le autoricariche che da qualche hanno imperversano tra operatori telefonici, skype, e quant’altro richieda un pagamento anticipato? Bene, Aroldo è l’autoricarica umana dello chopp! Non appena il livello della vostra birra nel bicchiere scende sotto una determinata soglia, Aroldo ha già chiesto al suo fido collega di prepararne un’altra. Io, quando arrivo al punto di saturazione, ho imparato a nascondere il mio bicchiere dietro il portatovagliolini di carta per non essere colto di sorpresa! Se pensate quindi di venire a Rio per il prossimo carnevale, munitevi di qualche arma di difesa prima di approdare in questo bar, oppure finirete anche voi per essere travolti piacevolmente dalla bolgia bracarense!!!

Até mais!

Bar Bracarense. Rua José Linhares, 85 Loja B. Leblon – Zona Sul – (21) 2294-3549 / 2511-1496

7 Commenti

  1. Divertente. Ma fornirete anche qualche indirizzo di albergo e di ristoranti. L’anno prossimo vorrei programmare Rio. Grazie

  2. Ciao Luciano di qualche ristorante di Rio ne abbiamo già parlato su questo sito. Prova ad inserire Brasile nello spazio di ricerca in alto e usciranno fuori un po’ di miei articoli.
    Per l’hotel il discorso é piu’ complesso direi, zona, prezzo, stile…
    In ogni caso rimani collegato, ogni venerdi’ un buon consiglio dal Brasile.
    Ciao
    nic

  3. Muito legal a matéria feita pelo Nicola
    sobre o Bar Bracarense. Eu sou frequentadora assídua e assino embaixo, o estabelecimento é muito bom!

  4. ha risposto a Nicola Massa: Combinado Nicola!
    Comentei com um amigo ( também frequentador do Bracarense) a respeito do site e sua excelente matéria.Contei para o Aroldo sobre a foto em que ele aparece e ele ficou feliz! Dia 17/10 ele faz 40 anos!
    Até a volta, Nicola.
    Bj,
    Fátima

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui